Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica video

Mano ai lavori di edilizia scolastica: in ballo oltre 2 milioni

Elenco alla mano dei lavori fatti, di quelli in corso e di quelli già programmati; nella colonna a destra i relativi importi delle risorse stanziate. Stamattina il sindaco Vincenzo Servalli e l’assessore con delega ai lavori pubblici e alla manutenzione Nunzio Senatore, hanno reso noto il piano dei lavori di manutenzione scolastica che riguarderà in totale 12 plessi su 35.

Cava de’ Tirreni. Nel dettaglio attualmente in corso i lavori che riguardano la scuola elementare di piazza Baldi, a Santa Lucia e le palestre di San Nicola, a Pregiato, e per l’impianto annesso all’istituto comprensivo Carducci-Trezza.

  • 1 milione e 411 mila euro per la scuola di Santa Lucia;
  • 325 mila 128 euro per la palestra “Mauro e Gino Avella” di Pregiato;
  • 327 mila 714 euro per la palestra della scuola di San Lorenzo.

Per quanto riguarda, invece, i lavori già portai a termine un intervento straordinario ha riguardato la scuola media Giovanni XXIII: con un importo di circa 60 mila euro si è provveduto nel gennaio 2016 alla sostituzione degli intonaci.

Ben più ampio il quadro dei lavori di manutenzione che dovrebbero essere effettuati nel prossimo futuro a seconda della disponibilità di risorse racimolate tra fondi regionali, mutui contratti e riprogrammazione di risorse già stanziate.

I fondi di rotazione disposti dalla Regione Campania qualora le progettualità presentate venissero approvate riguardano:

  • 402 mila euro per la scuola elementare di Santa Maria al Rifugio;
  • 402 mila euro per la scuola elementare di Sant’Anna;
  • 400 mila euro per la scuola elementare di San Cesareo;
  • 400 mila euro per la scuola elementare di San Martino;
  • 240 mila euro per la scuola elementare dell’Annunziata.

Previste altre risorse per le verifiche anticiendio e antisismiche

A dicembre 2016, inoltre, è stato contratto un mutuo di 550 mila euro presso la Cassa di Depositi e Prestiti per la messa in sicurezza anticendio per 12 istituti; 400 mila euro poi saranno utilizzati per le verifiche sismiche. Infine è prevista la riprogrammazione del mutuo di 2 milioni e 400 mila euro (inizialmente destinati alla messa in sicurezza della discarica di Cannetiello) per ulteriori interventi di messa in sicurezza di immobili scolastici e viabilità cittadina.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi