Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Malfede russa e supporto italiano

Ti sei perso le ultime notizie sulla guerra in Ucraina? Niente panico, lo stock impiega 20 minuti per te ogni sera alle 19:30. Chi ha fatto cosa? Chi ha detto cosa? Dove siamo? Risposta di seguito:

notizia del giorno

Il Russia Nega fermamente il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream nel Mar Baltico. Sospettare che dietro le massicce fughe di notizie scoperte dopo le esplosioni ci fosse Mosca era “stupido e ridicolo”. Torrente NordIl Cremlino ha detto che gli europei condannano il “sabotaggio”.

“È troppo prevedibile”, alcuni darebbero la colpa alla Russia, ha detto il suo portavoce Il Cremlino, Dmitrij Peskov. “Prevedibile, stupido e ridicolo”, ha aggiunto, definendo “problematici” gli spill del Nord Stream 1 e 2. MoscaPerché il gas russo che ne esce è “troppo costoso”.

Numero di giorni

30.000 Una medaglia al coraggio sarà assegnata ai soldati ucraini a partire dal 24 febbraio, quando è iniziata l’invasione, ha promesso il presidente. Volodymyr Zelensky Durante un video discorso agli studenti e al personale dell’Università di Harvard.

Frase del giorno

Sai di poter contare sul nostro leale sostegno alla libertà del popolo ucraino. Sii forte e mantieni intatta la tua fede!

Dalla Georgia Meloni al presidente ucraino Volodymyr Zelensky in inglese: questo il tweet. L’Ucraina Dopo che il suo partito postfascista Fratelli d’Italia (FdI) ha vinto le elezioni legislative di domenica, il futuro premier del Paese ha promesso martedì sera di poter davvero contare sull’appoggio del prossimo governo italiano.

La tendenza del giorno

I funzionari filo-russi delle regioni ucraine di Lugansk e Kherson hanno annunciato mercoledì che avrebbero chiesto al presidente di unirsi alla Russia. Vladimir PutinIl giorno successivo un voto di annessione è stato ampiamente condannato dalla comunità internazionale.

READ  Il pilota del Boeing 737 Max accusato di aver imbrogliato i regolatori statunitensi

“Caro Vladimir Vladimirovich (…), ti chiedo di considerare la questione dell’annessione della Repubblica popolare di Luhansk alla Russia come un soggetto della Federazione Russa”, ha affermato Leonid Pasetchnik, leader separatista filo-russo di Luhansk. Testo pubblicato su Telegram. Vladimir Zalto, che dirige l’amministrazione dell’occupazione a Kherson (sud), ha inviato una lettera simile.