Gennaio 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Organizzazione Mondiale della Sanità avverte che il mondo sta affrontando uno “tsunami” di inquinamento

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha avvertito mercoledì che lo “tsunami” dei casi di Covid-19 pone gravi rischi per i sistemi sanitari già sotto pressione, sullo sfondo dello scoppio dell’epidemia, con un numero record di contagi registrato nel mondo lo scorso settimana.

Il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità ha lanciato nuovamente l’allarme: “Sono così preoccupato Il fatto che Omicron, più trasmissibile, ruotando allo stesso tempo come un delta, provocando uno tsunami di stati. Ciò rappresenta e continuerà a esercitare un’enorme pressione su una forza lavoro sanitaria esausta e sistemi sanitari sull’orlo del collasso”.

Più di 935.000 casi ogni giorno

Tedros Adhanom Ghebreyesus ha aggiunto che questa pressione non è dovuta solo ai nuovi pazienti, ma anche al gran numero di operatori sanitari che hanno contratto la malattia. “Le persone non vaccinate hanno maggiori probabilità di morire per una qualsiasi di queste variabili “. Ha anche bussato.

In media, tra il 22 e il 28 dicembre sono stati rilevati ogni giorno più di 935.000 casi di COVID-19, numero non ancora raggiunto dall’inizio dell’epidemia a fine 2019, con un aumento del 37% rispetto al la settimana precedente. Secondo le statistiche dell’AFP da rapporti ufficiali.

maremoto in francia

La maggior parte delle nuove infezioni è stata riscontrata in Europa con molti paesi che riportano nuovi casi giornalieri.

Come in Francia, Con 208000 casi registrati mercoledì per 24 ore trascorso. Numeri che “ti fanno girare la testa”, ha osservato il ministro della Salute Olivier Veran. Secondo lui, non è più “un’onda” e nemmeno un “maremoto”, ma un “maremoto”.

in Inghilterra, Più di 10.000 persone sono state ricoverate in ospedale a causa del Covid-19, il primo dall’inizio di marzo, mentre il Regno Unito ha registrato oltre 183.000 infezioni aggiuntive. La situazione sanitaria è osservata con grande interesse dalla comunità internazionale, poiché il Paese è avanti di due o tre settimane rispetto agli altri Paesi europei.

READ  La scoperta di uno strano tunnel vicino alla residenza dell'ambasciatore francese in Tunisia: "Lo scenario si addice a un film di Hollywood".

Allo stesso modo, la Danimarca, il paese attualmente al mondo con il maggior numero di nuovi casi di Covid-19 rispetto alla sua popolazione Ha battuto il record, con ulteriori 23.228 casi in 24 ore.

Prime indicazioni (…) di malattie meno gravi con Omicron®

Lo stesso in Spagna, ma è uno dei campioni della vaccinazione, dove sono stati registrati 100.760 nuovi casi in 24 ore. La precedente ondata di registrazioni giornaliere risaliva a metà gennaio ed era vicina a 40.000 casi in 24 ore. Madrid ha appena ridotto la partecipazione agli impianti sportivi in ​​tutto il paese. Anche Portogallo e Grecia hanno visto un’esplosione di inquinamento.

Con oltre 265.000 casi giornalieri in media nell’ultima settimana, anche gli Stati Uniti Di fronte a un record di infortuni, con Omicron come variante dominante. Rochelle Wallinsky, direttore dei Centers for Disease Prevention and Control (CDC), ha osservato che la curva di ospedalizzazione e mortalità rimane “relativamente” bassa per ora.

“Ciò può essere dovuto al fatto che il ricovero tende ad arrivare con un ritardo di due settimane nei casi, ma anche alle prime indicazioni (…) di malattia meno grave con Omicron”, ha detto.

Finora, l’epidemia non si è tradotta in un aumento complessivo del bilancio delle vittime, che è in calo da tre settimane in tutto il mondo.

nuove restrizioni

Per evitare il sovraffollamento dei servizi sanitari, molti paesi hanno messo in atto nuove e severe restrizioni.

In Francia, la Questura di Parigi viene daLa mascherina obbligatoria è stata imposta per le strade della capitale, a partire da venerdì. Tale obbligo si applica alle persone di età superiore agli 11 anni, “escluse le persone in pendolarismo veicolare, ciclisti e due ruote” o “persone impegnate in un’attività sportiva”.

READ  Tutti i paesi europei sono in rosso..tranne uno!

In Cina, che sta registrando un focolaio entro 40 giorni dalle Olimpiadi invernali di Pechino, le misure sono più drastiche. Il paese ha appena imposto decine di migliaia di persone in più.

Dopo che la città di Xi’an (Nord) ha subito una settimana di quarantena, che Ora stai incontrando difficoltà nella fornitura, decine di migliaia di residenti di un distretto della città di Yan’an, a 300 km dalla città di Xi’an, sono stati istruiti a rimanere a casa, poiché le attività commerciali sarebbero state chiuse.

La pandemia di Covid-19 ha ucciso almeno 541.630 persone in tutto il mondo dall’emergere del virus Corona alla fine del 2019, secondo un rapporto preparato da AFP da fonti ufficiali.