Agosto 15, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ondata di caldo fa alzare il prezzo dell’elettricità: ecco perché

L’ondata di caldo che sta colpendo l’Europa sta colpendo i prezzi dell’elettricità. perché? Abbiamo appreso domenica a causa dell’elevata domanda di sistemi di raffreddamento, dei venti deboli e dei guasti o delle restrizioni su alcune centrali nucleari francesi.

Nel mercato a breve termine, il prezzo della fornitura di energia elettrica il giorno successivo in Belgio è salito a 408,21 € per megawattora (MWh). Tra le 20:00 e le 21:00, saranno più di 680 euro. In Francia siamo a 486 euro al megawattora, che sono prezzi molto alti, soprattutto nelle giornate estive.

La causa può essere trovata nell’ondata di caldo. Pone grande richiesta ai sistemi di raffreddamento, mentre i venti deboli rallentano le turbine eoliche. Quindi le centrali elettriche a gas devono funzionare più a lungo la sera.

In Belgio, i prezzi risentono anche della Francia, dove molte centrali nucleari sono fuori servizio o non disponibili. Il calore impedisce inoltre a molti di essi di funzionare a pieno regime: ogni impianto ha i propri limiti di temperatura di mandata regolati che non devono essere superati, per non riscaldare i corsi d’acqua circostanti e salvaguardarne la fauna e la flora. Le centrali elettriche pompano già acqua per raffreddare i reattori prima che venga respinta.

READ  Après Colruyt et Lidl, Aldi et Carrefour rationnent l'huile et la farine