Novembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lo Zimbabwe mette in orbita il suo primo satellite

Il Zimbabwe Lunedì 7 novembre ha annunciato l’invio nello spazio del primo satellite della sua storia. Il piccolo blocco, non più grande di una scatola da scarpe, serve per fotografare il terreno e raccogliere dati. “La storia sta arrivando. #ZimSat1 nello spazio!”, Il portavoce del governo Nick Mangwana ha esultato su Twitter Hello “Un importante passo scientifico per il Paese”.

Leggi anche La Tunisia invia nello spazio il primo satellite fatto in casa al 100%.

Un razzo è decollato alle 10:32 GMT in Virginia (Stati Uniti), una nave mercantile diretta alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), a bordo di tre CubeSat sviluppati dallo Zimbabwe,Uganda Giappone, ha confermato la Nasa. “I satelliti scatteranno foto della Terra per raccogliere dati per monitorare il tempo e i disastri”.Lo ha detto l’agenzia su Twitter in un post accompagnato da una foto dei piccoli hub tecnologici, ognuno decorato con una bandiera nazionale.

Le immagini raccolte consentiranno inoltre di distinguere il suolo aperto dalle foreste e dai terreni agricoli e potranno essere utilizzate “Per migliorare i mezzi di sussistenza della popolazione dell’Uganda e dello Zimbabwe”Lo ha detto la Nasa in una nota.

economia moltiplicata

Lo Zimbabwe lavora al progetto – il cui costo non è stato reso noto – dal 2018, dopo che il presidente Emmerson Mnangagwa, succedendo a Robert Mugabe, ha creato la Zimbabwe National Geospatial and Space Agency (Zingsa). In questo paese colpito dalla povertà e dall’economia maltrattata, l’annuncio della messa in orbita di un satellite ha suscitato forti reazioni sui social network.

Leggi anche I satelliti di soccorso sono intervenuti per proteggere gli elefanti africani
READ  La Générale, un luogo unico che unisce salute, prevenzione e benessere, aprirà le sue porte nel 2023

Lanciare un satellite quando l’economia è fragile è stupido. La povertà è aumentata negli ultimi cinque anni. Non puoi comprare un’auto quando la tua famiglia sta morendo di fame”.ad esempio postato da Andrew Gocha, un utente di Twitter che si presenta come un “analista politico ed esperto di economia”.

Lo Zimbabwe è da vent’anni immerso in una profonda crisi economica ed è tuttora oggetto di sanzioni internazionali. Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) a settembre ha annunciato previsioni di crescita più al ribasso, in particolare a causa della minore produzione agricola.

Per non perdere nessuna notizia africana, Iscriviti alla nostra Newsletter Il “Mondo d’Africa” da questo link. Ogni sabato alle 6 del mattino, trova una settimana di notizie e discussioni trattate dalla redazione all’indirizzo “Mondo d’Africa”.

Il mondo con AFP