Maggio 23, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’italiano Draghi chiede una risposta comune dell’UE ai costi energetici

Rivolgendosi al Parlamento europeo a Strasburgo, Drake ha affermato che i bilanci nazionali da soli non potrebbero finanziare i costi del mantenimento delle sanzioni imposte a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina.

“Servono risultati forti e immediati”, ha detto Drake all’Assemblea di Strasburgo, confermando che l’energia sarà al centro del prossimo incontro dei leader europei.

Lunedì, l’Italia ha presentato un nuovo pacchetto di incentivi del valore di 14,14 miliardi (14,76 miliardi di dollari), che aggiungerà più di 15,15 miliardi al suo bilancio esistente da gennaio per alleviare l’impatto dell’aumento dei prezzi dell’energia sulla sua economia.

Draghi ha affermato che l’UE dovrebbe ampliare la portata del suo programma di disoccupazione SURE per aiutare gli Stati membri a proteggere le loro economie dall’aumento dei prezzi dell’energia.

“Mi riferisco a misure per ridurre le bollette, ma solo a sostegno temporaneo per abbassare i salari, ad esempio attraverso sgravi fiscali”, ha affermato l’ex presidente della Banca centrale europea.

Per gli investimenti a lungo termine in settori come la difesa, l’energia, il cibo e la sicurezza industriale, la nuova generazione dovrebbe essere modellata sull’UE, con un pacchetto di sussidi e crediti messo in atto per aiutare a riprendersi dall’epidemia di Covit-19.

Intervenendo a una conferenza volta a rafforzare gli investimenti nel settore della difesa in Europa, Draghi ha affermato che le istituzioni dell’UE non sono più pronte ad affrontare l’attuale crisi, dall’energia alla sicurezza, e devono essere riformate.

“Se questo sarà un processo che porterà alla modifica degli accordi (UE), lo accetteremo con coraggio e fiducia”.

Draghi ha sottolineato che l’Italia sosterrebbe le sanzioni legate all’energia contro la Russia e che prenderebbe “tutte le decisioni necessarie” per salvaguardare la sicurezza energetica nazionale, anche se la Russia dipendeva fortemente dalle importazioni di gas.

READ  Zegna in Italia sarà quotata al NYSE dal 20 dicembre dopo l'ingresso in SPAC

“L’integrazione europea è il miglior alleato che possiamo affrontare nelle sfide della storia”, ha dichiarato.

(1 $ = 0,9482 euro)