Agosto 17, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia richiede di indossare una mascherina all’estero

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato, dopo una riunione di gabinetto, che il governo italiano ha deciso giovedì di rendere obbligatorio l’uso della mascherina chirurgica all’estero in tutta Italia.

Non ha detto quando verrà applicata questa misura, ma ha aggiunto che la mascherina che fornisce la massima protezione, FFP2, diventerà obbligatoria per andare al cinema, a teatro, agli eventi sportivi o sui mezzi pubblici. Oppure autobus, pullman, aerei o navi.

“E’ una fase difficile” Speranza ha riconosciuto che il Paese sta affrontando un aumento dell’inquinamento dovuto alla variante Omicron del virus Corona, sottolineando che le nuove misure “Può creare una protezione più forte per le nostre persone e il nostro sistema sanitario”.

Pertanto, il governo ha deciso di ridurre il periodo di passaggio sanitario dal 1 febbraio 2022 da nove a sei mesi e ridurre il tempo per ricevere la dose di richiamo. Creato inizialmente in sei mesi, è già stato ridotto a cinque mesi e dovrebbe ora ridursi a quattro.

Il dott. Speranza ha affermato che la data per l’entrata in vigore di questo quadrimestre sarà decisa a breve.

Per quanto riguarda le restrizioni, oltre all’obbligo di indossare la mascherina, fino a fine gennaio sono vietate feste ed eventi che coinvolgono più persone, anche all’aperto, annullando così tutti i concerti che generalmente si tengono in Italia a Capodanno. .

Anche le discoteche e altri locali di questo tipo rimarranno chiusi fino al 31 gennaio.

“Il governo ha aumentato ancora di più il livello di preoccupazione”. Di fronte al virus Corona, ha detto il signor Speranza alla vigilia “Sono in arrivo giorni speciali, Natale e Capodanno”.

Secondo un rapporto diffuso giovedì dall’Istituto superiore di sanità (Iss), la variante Omicron rappresenta circa il 28% dei casi in Italia.

READ  Un changement de régime en Ukraine n'est plus sur la "liste" de Poutine, selon Helsinki

“Anche se i risultati sono ancora preliminari, la stima conferma l’elevata velocità di diffusione di questa variabile che sembra causare il diffondersi di focolai di inquinamento in breve tempo e che sta per diventare rapidamente l’alternativa dominante, come già il caso in diversi altri paesi europei”, ha commentato in un comunicato stampa il capo della Stazione Spaziale Internazionale Silvio Brusaferro.

L’Italia è uno dei paesi europei che ha pagato il prezzo più alto per l’epidemia, poiché sono morte più di 136.000 persone.

Nonostante l’alto tasso di vaccinazione – più dell’85% della popolazione di età superiore ai 12 anni era completamente vaccinata, circa l’89% compresi coloro che avevano ricevuto almeno una dose e il 3,5% dei 5-11 anni era già vaccinato entro pochi giorni – il numero Nuovi casi continuano ad aumentare.

Il numero di feriti ha superato i 16.000 lunedì, oltre 30.000 martedì, oltre 36.000 mercoledì e oltre 44.000 casi giovedì, secondo i dati del Ministero della Salute.