fbpx
Europa e Mondo EVIDENZA

Viaggiare, bagaglio danneggiato o smarrito? Fino a 1300 euro di risarcimento

Liligo, motore di ricerca viaggi fra i più importanti in Europa, ha pubblicato uno studio sui diritti dei passeggeri da rivendicare in caso di situazioni di disagio subite quando si viaggia in aereo.

Secondo la Banca Mondiale, sono quasi 3.700 milioni le persone che ogni anno viaggiano in aereo, andando incontro sempre con maggior frequenza a imprevisti quali ritardi, cancellazioni, overbooking o, nei casi peggiori, perdita del bagaglio. Essere a conoscenza dei diritti che i passeggeri hanno per tutelarsi in queste situazioni risulta quindi fondamentale.

I viaggiatori che subiscono un ritardo del volo superiore alle 3 ore hanno diritto a ricevere un rimborso che varia tra 250€ e 600€, a seconda della distanza della tratta del volo.

Oltre al risarcimento, in caso di ritardi i passeggeri aerei hanno diritto a rivendicare: l’informazione, che deve essere precisa e puntuale in caso di ritardo del volo di almeno due ore e, in casi analoghi e su distanze di almeno 1.500 km, l’assistenza, che prevede l’obbligo di ricevere cibo e bevande per tutto il periodo di attesa, oltre che una o più chiamate telefoniche gratuite. Nel caso in cui il ritardo dovesse essere prolungato, il passeggero ha anche diritto al pernottamento gratuito in hotel.

I risarcimenti da parte delle compagnie aeree sono previsti anche in altre circostanze, come la cancellazione di un volo.

In questo caso, se la compagnia non notifica al viaggiatore che il suo volo è stato cancellato con almeno due settimane di anticipo prima della partenza del volo, quest’ultimo ha diritto a ricevere un risarcimento fino a 400€ per voli dentro l’UE e fino a 600€ per voli fuori dall’UE. Come evidenziato dalla ricerca di Liligo, un’altra situazione spiacevole. condivisa dai viaggiatori di tutto il mondo, è il mancato imbarco su un volo a causa dell’overbooking, ovvero la vendita di più biglietti rispetto ai posti effettivamente disponibili. Il viaggiatore che non può imbarcarsi per overbooking ha diritto all’assistenza, a un volo alternativo e a un risarcimento, che può arrivare fino a 600€.

I passeggeri che subiscono lo smarrimento o anche solo il danneggiamento del bagaglio, invece, possono richiedere un rimborso che può raggiungere i 1.300€.

Il reclamo per lo smarrimento o il danneggiamento deve essere effettuato entro 7 giorni dalla consegna del bagaglio, che diventano 21 se il bagaglio è stato ritrovato con ulteriore ritardo. Nei giorni di attesa, i passeggeri hanno diritto a ricevere dal vettore vestiti e beni di prima necessità per sopperire alla mancanza del bagaglio.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi