Cava de' Tirreni EVIDENZA

Liberi di muoversi. A Cava de’ Tirreni 240 incontri per l’integrazione delle persone con disabilità

liberi di muoversi cava
dav

Liberi di Muoversi.  240 incontri destinati all’integrazione di venti ragazzi con disabilità, realizzati dalla Misericordia di Cava de’ Tirreni

Liberi di muoversi. Liberi di prendere un caffè e leggere il giornale in piazza come tutti.  Un desiderio semplice, ma per chi è affetto da una disabilità diventa un traguardo importante.

Protagonisti del progetto “Liberi di muoversi”, realizzato dalla Confraternita di Misericordia di Cava de’ Tirreni, venti ragazzi con disabilità. Antonio, Stella, Michele, Cira, Antonella, Michele, Assunta, Marzio, Ettore, Salvatore, Federico, Filippo, Giovanni, Teresa, Marianna, Magda, Lucia, Rosa, Giorgio e Armando.

Sei mesi di attività per un totale di 240 incontri giocati su tre temi: autonomia, integrazione e barriere architettoniche. I ragazzi hanno potuto compiere in totale autonomia piccole azioni quotidiane come andare a fare la spesa e pagare alla cassa; recarsi nel salotto buono di Cava de’ Tirreni, il Borgo Grande, gustare un caffè chiacchierando e leggere il giornale seduti in poltrona. I risultati ovviamente non sono mancati, oltre alla partecipazione- raccontano i volontari – i ragazzi suddivisi in piccoli gruppi accompagnati dai volontari, hanno potuto rientrare nel flusso quotidiano autonomamente. Oltre al processo di autonomia personale i partecipanti hanno potuto realizzare piccole attività per favorire i processi di integrazione quotidiana come uscire a mangiare una pizza, andare al pub nella movida cavese oppure al cinema con persone che non siano i genitori e i parenti.

Ultima attività svolta è stata la mostra fotografica che racconta attraverso immagini, le barriere architettoniche della città Metelliana. Un percorso che racconta tutte le ostruzioni che non permettono ai disabili di potersi muovere senza la paura di non poterle superare. La mostra sarà presentata sabato 16 giugno, alle ore19.00, presso il Convento dei frati Cappucccini, in via Siani, 2 a Cava de’ Tirreni. Il progetto, realizzato dai volontari della Confraternita di Misericordia di Cava, rientra nell’ambito dei bandi di idee 2016 promossi da Sodalis CSV Salerno.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi