Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’FBI restituisce il mosaico italiano di 2000 anni perduto da un secolo

Il FBI Venerdì ha annunciato di essere tornato al governo Italia Un mosaico gigante di 2000 anni. L’opera d’arte, considerata “un pezzo importante della storia di Roma”, è andata perduta per almeno un secolo dopo che un donatore anonimo ha contattato l’FBI nel 2020 affermando di possedere il mosaico raffigurante Medusa, secondo quanto riferito. CNN.

Il mosaico è stato tagliato in 16 pezzi, ciascuno con un peso compreso tra 35 e 90 kg. Queste parti sono state conservate separatamente su vassoi in una scatola di immagazzinaggio dagli anni ’80 Angeli ( America) Sebbene alcune di queste tavole fossero infestate da termiti, i pezzi “erano in gran parte intatti a causa della struttura climatizzata in cui erano conservati”. Arrivando in Italia ad aprile con un trasporto speciale finanziato da donatori, l’opera è in fase di pulizia e restauro.

Una visita misteriosa

Gli agenti Elizabeth Rivas e Alan Crowe hanno identificato la vera origine di questo mosaico, la cui provenienza è sconosciuta. Tuttavia, in questo momento, gli investigatori non possono stabilire chiaramente da quanto tempo è in possesso del donatore o da quanto tempo è negli Stati Uniti. Nel 1909 fu iscritta al Registro dei Beni Culturali Italiani. Appare in una pubblicità su un quotidiano di Los Angeles del 1959.

READ  L'italiano Thomas Ceccone batte il record mondiale vincendo il titolo mondiale nei 100 dorso

La ristrutturazione fa parte di uno sforzo generale in corso negli Stati Uniti da diversi anni. Ad esempio, una dozzina di antichi manufatti sono stati recentemente sequestrati dal New York Museum of Art. Allo stesso modo, lo scorso giugno sono state restituite all’Italia monete per un valore di 14 milioni di dollari.