Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ex mercenario russo ammette: “L’unico motivo sono i soldi”

Un ex soldato del gruppo Wagner russo è stato catturato dalla CNN durante un’intervista.

Tempo di lettura: 2 minuti

DottIn un’intervista alla CNN, un ex soldato del gruppo Wagner parla dell’attuale invasione russa dell’Ucraina. Marat Gabidulin è stato uno dei combattenti di questa compagnia militare privata che fornisce mercenari in vari conflitti armati in tutto il mondo.

Soldi per il solo motivo

Secondo l’ex mercenario, la Russia fa sempre più affidamento su questi combattenti nella sua offensiva contro l’Ucraina. Sebbene il bilancio delle vittime ufficiale non sia ufficiale, afferma che il gruppo “ha subito pesanti perdite, politicamente sensibili a Putin e all’esercito russo”. Il motivo di queste perdite è semplice: i combattenti sono giovani e inesperti, secondo una fonte americana.

Secondo Gabidulin, l’equazione dietro l’uso di questi mercenari è semplice: sono i soldi. “Pace russa contro il dollaro USA”, dice. I mercenari possono guadagnare fino a $ 5.000 al mese. Alcuni combattenti hanno già ricevuto ricompense, pagate in dollari USA, per ricompensarli per aver distrutto carri armati o equipaggiamenti ucraini. Queste informazioni sono trasmesse da una fonte ucraina e sulla base delle informazioni raccolte su Wagner, dall’inizio della guerra.

L’esercito russo è allo sbando

Secondo il veterano, l’avanzata russa è possibile solo perché il Cremlino si avvale dei servizi di questi combattenti speciali. “Se la Russia non utilizza gruppi mercenari di dimensioni così enormi, il successo che l’esercito russo ha ottenuto finora sarà impossibile”. Secondo Gabidulin, l’uso da parte della Russia di gruppi armati privati ​​è in aumento perché le strategie militari russe sono allo sbando.

READ  Svezia: una persona cade da sette piani in una sala da concerto, uccidendone due