Novembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ex fidanzato della sospettata principale dice che “sta andando un po’ fuori gioco”

Il principale sospettato, Dbayeh B. , un algerino di 24 anni in una situazione illegale, ha confessato di aver ucciso Lola, 12 anni, durante un’udienza in custodia di polizia. Raccontare i fatti, come li ha descritti prima di indietreggiare, ha congelato il sangue. Così, Dbayeh B. ha ammesso, durante la sua quarta sessione di tutela, di aver portato Lola nell’appartamento di sua sorella, dove ha chiesto alla bambina di fare una doccia, prima di aggredirla sessualmente. L’ho presa per i capelli e le ho messo la testa tra le gambe […]Ho avuto un orgasmo “, ha ammesso. Poi ha registrato il viso di Lola che alla fine è morta per soffocamento.




Dai video

Su BFMTV, un ex compagno della giovane donna è stato interrogato e ha spiegato che Abu Dhabia B. ha iniziato a imparare molto sull’evangelizzazione e sul satanismo, poco prima dei terribili eventi. Questa persona descrive psicologicamente debole quando l’ha superata dieci giorni fa.



“Ha perso un po’ la testa, nel senso che stava parlando da sola. Stava parlando tra le sue labbra… Le stavo dicendo cosa stai dicendo? Lei ha risposto ‘Niente, niente, è tra me e te.’ Ha detto a me: ‘Nel mio sogno, vedo molto mia madre, e non so cosa mi stai dicendo’, spiega.



Spiega che i genitori di Dbayeh B sono entrambi deceduti, il che probabilmente l’ha spinta a convertirsi diligentemente alla religione: “L’ultima volta che l’ho vista, era fuori strada rispetto alla religione. Mi ha detto ‘Vado alla croce, io’ Sarò cristiano, vado in chiesa.'” Gli ho chiesto perché. Lei mi ha detto: “È perché sono malata, va bene, mia madre è morta, mio ​​padre è morto”.

READ  Nuova morte sospetta tra i parenti di Putin: l'oligarca russo "cade" da una barca



“Ho iniziato l’evangelizzazione. L’ho visto disegnare a forma di triangolo a occhio (nota: un simbolo che può essere interpretato come una rappresentazione dell’occhio di Dio su un essere umano”, continua, prima di ricordare gli attributi dell’indagato: “Lei è molto affascinante, è molto bella, è molto gentile… Non la conoscevo proprio così, usciva con me, veniva con me a Marsiglia, era, in Costa Azzurra».

“Quando ho scoperto che era lei, è caduta in mille pezzi, sono rimasto completamente scioccato”, conclude, la sua voce nel microfono BFM.




Dai video