Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ex colonnello russo ammette che la Russia è isolata: “Anche se odiamo ammetterlo, il mondo intero è contro di noi”

“Prima di tutto, non dovremmo prendere in considerazione le informazioni pubblicate sul cosiddetto deterioramento morale e psicologico delle forze armate ucraine. Francamente, tutto questo non è vero”, afferma Mikhail Khodarionok.

Ammette che questo potrebbe essere il caso di alcune unità o prigionieri di guerra: “Ma dovremmo sempre guardare al quadro generale”, identifica l’ex soldato.

Quindi uno dei giornalisti presenti sul luogo delle riprese cerca di riprendersi da questa affermazione: “Ci sono casi individuali che danno un’idea di ciò che sta accadendo in Ucraina. Se diverse unità hanno già indicato di essere prive di fondi e armi, allora questo è importante Tu. Questo fattore non può essere tralasciato”, risponde.

“Certo, ma da un punto di vista strategico globale, l’Ucraina è in grado di armare un milione di persone”, ha aggiunto il portavoce. E continua: “La domanda rimane fino a che punto possono fornire armi e attrezzature moderne alle loro forze”.

Secondo Mikhail Khodarionok, l’assistenza europea sarà decisiva per l’esito di questo conflitto ed è necessario affrontare seriamente questa minaccia in un “futuro molto prossimo”.

Inoltre, il colonnello russo in pensione afferma che ciò che determina il livello di professionalità dell’esercito non è tanto il numero degli uomini al suo interno quanto la formazione del personale, il loro morale e il loro desiderio di versare sangue per la patria: “E in Ucraina, intendono combattere fino all’ultimo uomo”, afferma.

Infine, Mikhail Khodarionok afferma che la Russia sta entrando in un pericoloso territorio internazionale: “Prima o poi, la realtà storica ti colpirà così duramente che te ne pentirai”, ha affermato. “Dopotutto, il nostro principale difetto è che ci troviamo in completo isolamento geopolitico, e non importa quanto odiamo ammetterlo, il mondo intero è contro di noi. Ed è da questo che dobbiamo uscire”, conclude.

READ  Après avoir percuté l'ambassade de Russie avec sa voiture, un homme s'immole par le feu