Luglio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lewis Hamilton ha smesso di bere alcolici: “Mi ha influenzato negativamente. Non so se berrò mai più alcolici”.

Lewis Hamilton ha smesso di bere alcolici: “Mi ha influenzato negativamente. Non so se berrò mai più alcolici”.

Lewis Hamilton aveva problemi con l’alcol. Questo è ciò che ha confermato in un’intervista alla rivista Vogue: “Ho iniziato a bere quando avevo 16 anni. In un ambiente sociale c’è molta pressione. Bevi qualcosa e quando arrivi a casa ti chiedi: ‘Perché l’ho fatto?’. Ho capito di averlo fatto perché sentivo che pressione sociale.Come potrei sentire questa pressione quando ho 38 anni?Immaginate come deve sentirsi un diciottenne.

Per quattro mesi il campione di Formula 1 non ha toccato il sapore dell’alcol. “Non so se lo rifarei. Da quando ho smesso mi sento molto meglio, sono molto più lucido. Inoltre dormo molto meglio. Durante l’allenamento avevo la sensazione che l’alcol mi facesse sentire peggio. “Io è stato influenzato negativamente. Ero sempre alla ricerca di quel qualcosa in più. Come atleta, questa è sempre la cosa giusta da fare”.

Per compensare la potenziale carenza di alcol, Lewis Hamilton commercializzò una bevanda analcolica a base di tequila. Si chiama Almave ed è una bevanda a base di agave blu, la stessa pianta della tequila.

Esiste una versione “pura” e una versione “la Blanco” da miscelare nei cocktail.

READ  Champions League: Quando Mbappé cade basco