Dicembre 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ESO svela l’iconica immagine della nebulosa conica e del “pilastro della creazione” nel suo 60° anniversario

Per festeggiare il suo sessantesimo compleannoe Nel nostro anniversario, la Società Europea di Emergenza ha deciso di regalarci una vera meraviglia. La misteriosa Nebulosa Cono e l’incredibile fabbrica di stelle che non hai mai visto prima.

Inizialmente erano solo cinque. Nell’ottobre del 1962. 60 anni fa. Cinque paesi parteciperanno allo sviluppo e al funzionamento di osservatori sul versante cilena sotto la bandieraOsservatorio Europeo Meridionale (ESO). Adesso hanno sedici anni. Stati membri e partner strategici. E hanno scelto di celebrare questo anniversario nel modo più bello. Rivelando una meravigliosa immagine della Nebulosa Conica.

Ricordiamo che la nebulosa conica fu scoperta alla fine del 18° secolo.e secolo. diastronomo Il tedesco-britannico William Herschel. Si trova nell’ammasso aperto NGC 2264. Sul lato di costellazione di unicorno. A meno di 2.500 anni luce dalla Terra. Quindi è relativamente vicino a noi. Questo spiega perché l’organismo è ampiamente studiato. Ma anche allora, nessuna immagine ha mostrato così bene il lato nuvoloso e oscuro della nebulosa dandole quasi l’aspetto di… un fantasma.

Immagini belle e utili

Questa nebulosa a forma di cono di 7 anni luce di diametro è un ottimo esempio delle strutture in cui può apparire. Nubi giganti di gas e polvere particelle fredde. Quelli in cui si creano nuove stelle. Questo tipo di cono o pennacchio si verifica quando le stelle blu massicce di nuova formazione emettono venti stellari e intensi raggi ultravioletti che portano il materiale lontano dalle loro vicinanze. Quando questo materiale viene spinto indietro, il gas e la polvere vengono spinti via dalle giovani stelle in forme dense, scure e allungate.

ESO: Cinquant’anni di grandi scoperte astronomiche

READ  Salute: lo sciroppo di Broncalin per adulti e bambini è stato ritirato dal mercato del Gabon | Gabonreview.com

Un’altra immagine iconica nel catalogo ESO. E se è prodotto per scopi educativi, ricordiamo che gli strumenti dell’ESO hanno svolto un ruolo importante nello sviluppo della conoscenza del nostro mondo. Afferrando La prima immagine di un pianeta al di fuori del sistema solare, studiando il buco nero al centro della Via Lattea o fornendo prove che l’espansione del nostro universo sta accelerando. E non è finita…