Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Legoland può ancora cancellare una visita a Charleroi? Il ministro dell’Economia vallone risponde alla domanda (video)

La notizia è stata ritratta martedì 30 agosto: Il parco a tema Legoland aprirà presso l’ex sito Caterpillar a Charleroi. Questo è stato annunciato, ma l’accordo finale non è stato ancora firmato e ratificato. Quindi, c’è il rischio che la famosa azienda decida di tirarsi indietro? Questa è la domanda posta a Willy Borso, il ministro dell’Economia vallone, sul gruppo del programma, non tutte le domeniche.

I segnali sono molto positiviÈ soddisfatto dell’arrivo dell’attesissimo parco a tema, afferma il ministro.La pratica è studiata dal 2019 con grande meticolosità ed esperti esterni. Volevamo una clausola di uscita, disimpegno in caso di esplosione del costo dei materiali da costruzione. “

Come descritto in precedenza in questo articolo, l’accordo definitivo non è stato ancora firmato. Una firma che il governo vallone spera di ottenere entro la fine dell’anno. “Ci vediamo alla fine di quest’anno perché il nostro obiettivo è finalizzare la pratica in quel momento o posticipare la pratica in base all’andamento dei costi“.

Se tutto va come previsto e il parco a tema apre tra 4,5 anni come pubblicizzato, ai visitatori può essere offerto uno spettacolo più completo. “NonLa vostra volontà è quella di dare ai nostri visitatori esterni l’opportunità di visitare Walibi, Bari Daisa e altri luoghi emblematici della Vallonia.‘, ha concluso il ministro Borso.

Il completamento di questo progetto Legoland creerà 1.000 nuovi posti di lavoro, di cui 800 diretti. L’investimento è stimato tra i 370 ei 400 milioni di euro, mentre il budget iniziale sfiorava i 300 milioni di euro. Questo lo renderebbe il secondo investimento più grande degli ultimi 10 anni nella regione vallona dopo Google a mons.

READ  Belgio in allerta caldo: trova le previsioni regione per regione