Luglio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le funzioni fotografiche esclusive di Pixel 8 Pro possono funzionare anche sui Pixel più vecchi

Le funzioni fotografiche esclusive di Pixel 8 Pro possono funzionare anche sui Pixel più vecchi

Le funzionalità fotografiche offerte esclusivamente per Pixel 8 Pro di Google funzionano perfettamente su Pixel 7 pro. Modificando il file APK della fotocamera di Pixel 8 Pro, un hacker è riuscito ad accedere alla modalità foto “Pro” del suo Pixel 7 Pro.

Con ogni nuova versione di Pixel, Google introduce funzionalità fotografiche esclusive per il suo modello Pro. Questo è soprattutto il caso della modalità foto “Pro”, tanto attesa dagli utenti, ma che Google ha scelto di riservare solo al Pixel 8 Pro. Una scelta molto discutibile in quanto il modello è alimentato dallo stesso chip Tensor G3 del Pixel 8. Tuttavia, l’esclusività di alcune funzioni fotografiche del Pixel 8 Pro potrebbe non durare a lungo a causa della scoperta di un hack.

Le funzionalità fotografiche di Pixel 8 Pro funzionano su Pixel 7 Pro

Su Twitter/X, Kamila Wojciechowska ha tenuto una presentazione straordinaria, supportata da video. L’hacker, all’origine di alcune fughe di notizie sulla funzionalità fotografica del Pixel 8, è effettivamente riuscito ad attivare la modalità foto “Pro” sul Pixel 7 Pro, che dovrebbe essere esclusiva del Pixel 8 Pro.

Per raggiungere questo obiettivo, la leaker spiega di aver precedentemente effettuato l’accesso all’APK di Google Camera del Pixel 8, che ha modificato per forzare la modalità “Pro” su altri dispositivi. Chiaramente, il suo trucco ha funzionato. Indica quindi che la modalità foto “Pro” del Pixel 8 Pro può funzionare su qualsiasi smartphone Pixel dotato di chip Tensor, dal Pixel 6 al Pixel 7 Pro.

Con screenshot e video di supporto, ha dimostrato che è possibile accedere alla messa a fuoco manuale da Pixel 7 Pro. Il suo hack gli ha anche permesso di accedere ai pulsanti che gli permettevano di selezionare manualmente il modulo della fotocamera per scattare la foto, o di accedere a una funzione che gli permetteva di impostare la velocità dell’otturatore e regolare l’ISO.

READ  5 consigli per pulire lo schermo del tuo Mac

Una serratura artificiale, senza dubbio temporanea

Se Google limita alcune novità solo al Pixel 8 Pro, lo scopo è senza dubbio quello di spingere gli utenti ad acquistare il suo modello di fascia alta invece del Pixel 8, che viene venduto a un prezzo inferiore. Tuttavia, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questa limitazione imposta da Google non è in alcun modo legata all’hardware. In questo caso Mountain View si affida esclusivamente alle limitazioni del software. Tra pochi mesi non ci sarebbe da stupirsi se questa serratura artificiale scomparisse. Forse Google, che ha preso l’abitudine di pubblicare aggiornamenti alle sue popolari “Pixel Drop Features” più volte all’anno, potrebbe nei prossimi mesi introdurre ufficialmente alcune delle funzioni fotografiche attualmente esclusive del Pixel 8 Pro su altri dispositivi dotati di chip Tensor. Pixel.

fonte :

Nuovo