Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’aumento dei prezzi dell’energia colpisce principalmente le famiglie nelle zone rurali

L’impennata dei prezzi delle materie prime energetiche in borsa sta pesando sul potere d’acquisto delle famiglie. È stato trasferito sui prezzi al consumo di gas e carburante e, in misura minore, sull’elettricità, che sono rispettivamente aumentati». Tra dicembre 2020 e ottobre 2021, circa il 41%, 21% e 3% INSEE . spiega [Institut national de la statistique et des études économiques] Nell’ultimo rapporto di previsione pubblicato martedì 14 dicembre. In realtà, questi aumenti” Già riflesso in un budget leggermente ristretto per tutte le famiglie ».

Dai un’occhiata: solo per ottobre 2021, il costo aggiuntivo della spesa energetica mensile è stato in media di 64 euro per famiglia rispetto a dicembre 2020, di cui 20 euro dovuti al solo aumento dei prezzi del carburante. Se lo confrontiamo a prima dell’emergenza sanitaria (novembre 2019), l’aumento della bolletta è sicuramente inferiore ma comunque fino a 36 euro a ottobre 2021, di cui 8 per il prezzo del carburante.

Ciò che lo studio INSEE ha rivelato essere più interessante è che questo costo aggiuntivo colpisce le famiglie dei comuni rurali più di quelle delle grandi città, in particolare nella regione metropolitana di Parigi (vedi grafico sotto).

In due anni l’aumento della bolletta energetica mensile nei comuni rurali è stato in media di 43 euro, contro i 40 euro dei piccoli centri (<20.000 abitanti), i 37 euro dei centri medi (<200.000) e i 32 euro dentro nei piccoli centri. Grandi città (meno di 2 milioni) e 30 euro nella regione di Parigi.

Leggi anche: Contro l’aumento del gas e dell’elettricità, Jean Castex ha creato lo scudo forato

In dettaglio, l’aumento dei prezzi del carburante è il fattore più importante nell’aumento della bolletta energetica delle famiglie nelle aree rurali, raggiungendo i 12 euro al mese. Ciò è logicamente dovuto al fatto che sono quelli che usano di più le loro auto per spostarsi. Seguono gas (10€ al mese), elettricità (7€) e gasolio (4€). Nelle grandi città e negli agglomerati metropolitani parigini, invece, è il prezzo del gas che incide maggiormente sull’aumento della bolletta energetica delle famiglie (rispettivamente 15 e 17 euro al mese).

READ  Previsioni del tempo: IRM emette un avviso giallo

Come già spiegato da INSEE In una nota del 2017, « La bolletta del gas cittadino aumenta con la dimensione dell’unità urbana, a causa del maggiore utilizzo di questa energia per il riscaldamento della città, soprattutto nelle abitazioni collettive. Ma anche se il gas aumenta più del prezzo del carburante, le famiglie rurali sono ancora le peggiori dall’inizio della crisi sanitaria.

Leggi anche: Gas, luce, carburante e francobolli: salgono questi prezzi e le famiglie bevono