Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’attaccante Mario Perry colpisce ancora sul campo dell’Italia contro Portogallo e Uruguay

La partita tra Portogallo e Uruguay è stata interrotta per alcuni minuti lunedì a causa dell’invasione dello stadio. Con una bandiera arcobaleno in mano, un uomo ha attraversato il prato prima di essere intercettato dalla sicurezza. Nonostante le telecamere abbiano evitato di riprenderlo, questo ragazzo è riuscito a mandare il messaggio che voleva con due scritte sulla sua maglietta: “Salva l’Ucraina” sul davanti della maglia e “Rispetto per le donne iraniane” sul retro.

Quest’uomo non è nuovo a ingannare le guardie nel prato. Invece è abituato alle invasioni di campo. Il suo nome: Mario Perri‘ è meglio conosciuto con il suo soprannomeIl falco, ‘Le Facon’.

Indossando ancora la sua maglietta “Superman”, l’italiano è scivolato tra le mani delle hostess dal 2007.

In Sudafrica nel 2010 si presenta al mondo intercettando la semifinale tra Spagna e Germania. Nel 2011 viene invitato alla finale di Champions League e riesce a calarsi al collo la sciarpa del Milan. Lionel Messi.

Durante la Coppa del Mondo 2014 in Brasile, ha incrociato la strada dei Red Devils a pochi minuti dall’inizio degli ottavi contro gli Stati Uniti. L’invasione della terra era ovviamente accompagnata da un messaggio. “Salvate i bambini delle favelas“Che evento.

READ  Un italiano su le banc des Bleus