Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’aspetto androgino di Stromae sulla copertina di GQ infrange tutti i codici

popolo e re

Stromae appare sulla copertina del numero di settembre della rivista il rumore di GQ USA. E, come al solito, l’artista ha deciso di infrangere completamente i codici.

tiro che lancia

Il cantante belga è già famoso per aver offuscato i confini del genere e per aver inventato uno stile a sua immagine. Questa volta il maestro si spinge ancora oltre proponendosi di girare secondo le sue stesse regole. nel programma? Capelli lunghi sciolti, petali di fiori e pose da troia in bianco e nero in abiti maschili e femminili.

Per un’intervista intima sulla sua vita

Chi ama “avatar” Invece di scrivere canzoni in stile memoriale sulla sua vita, si confida in un’intervista intima con GQ. I giornalisti della famosa rivista lo hanno incontrato a Bruxelles, nella confortevole palazzina del suo marchio, apparentemente disarmato per via della sincerità del cantante. Quest’ultimo si fida particolarmente della produzione del suo ultimo album, Multitude, o anche del suo burnout.

“Vengo da una cultura europea che vuole che il creato passi necessariamente attraverso la sofferenza”, Annuncia. “Vorrei però dimostrare che è possibile comporre diversamente. Durante la registrazione di Multitude, sono sicuramente riuscito a comporre secondo il mio orario di lavoro superframe, dalle 9:00 alle 17:00, a beneficio di mio figlio, ma trovo sempre difficile muoversi Verso una luce più leggera, puramente cerimoniale, come “Celebration” di Kool & The Gang. In casa c’è spesso un sottofondo di malinconia. »

Preciso e onesto, questo blues profondo dice che “non ama molto i film di Jim Carrey” e preferisce Spettacolo di Truman per me la maschera. Tutto ciò che è stato detto.

READ  Halle Berry aveva bevuto molto prima di questa foto del matrimonio