Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La salute nomina Cesar Hernandez nuovo Direttore Generale della Farmacia in sostituzione di Patricia Lacruz

PARIGI, 30 agosto (Benin News) –

Martedì, il gabinetto ha approvato la nomina di Cesar Hernandez, capo della Divisione dei medicinali per uso umano dell’Agenzia spagnola per i medicinali e i prodotti sanitari (AEMPS), a Direttore generale del Sistema sanitario nazionale comune (SNS). E i servizi di farmacia, in sostituzione di Patricia Lacruz.

Il signor Lacruz, laureato in farmacia all’Università di Valencia, lascia il suo incarico per “motivi personali”, hanno spiegato a Europa Press fonti ministeriali.

L’ex Direttore Generale è arrivato al Ministero nel 2018 dalla Comunità Valenciana insieme all’ex Ministro socialista Carmen Monton, ed è rimasto in carica con i suoi successori: Maria Luisa Carcedo, Salvador Ella e Carolina Daría.

Dal 2015 al 2018 ha ricoperto la carica di Direttore Generale della Farmacia e dei Prodotti per la Salute presso la Conselleria de Sanidad Universal y Salud Pública de la Generalitat de la Comunidad Valenciana, guidata dalla stessa Montone. In precedenza, ha ricoperto diversi incarichi di responsabilità nel campo dell’assistenza sanitaria nella comunità autonoma di Valencia.

Da parte sua, Cesar Hernández, laureato in medicina e chirurgia, reumatologo e medico presso l’Università Complutense di Madrid (UCM), è entrato a far parte dell’AEMPS come Capo del Dipartimento di Medicina Umana nel 2009.

In precedenza, ha ricoperto per tre anni la carica di vicedirettore medico presso la Clinico San Carlos di Madrid. In precedenza, ha lavorato come reumatologo presso lo stesso centro per 16 anni, e ha anche lavorato come professore associato di medicina e ricercatore principale e co-investigatore su diversi progetti di ricerca finanziati pubblicamente e/o privatamente in aree quali la ricerca di base, la ricerca clinica e servizi sanitari.

READ  PLQ dettaglia il suo piano sanitario