Maggio 18, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia non mira a porre fine alla guerra in Ucraina il 9 maggio

Il 9 maggio è una data storica e simbolica significativa per la Russia.

Tempo di lettura: 2 minuti

IlLa Russia non sta cercando di porre fine alla guerra in Ucraina il 9 maggio, che si celebra il Giorno della Vittoria, ha affermato il suo ministro degli Esteri, poiché gli analisti ritengono che ci sia una possibile fine del conflitto in quella data.

“Il nostro esercito non adatterà artificialmente le sue azioni a nessuna data, compreso il Giorno della Vittoria”, ha detto domenica Sergei Lavrov in un’intervista alla TV italiana Mediaset, riferendosi alla data che commemora il 9 maggio 1945 e la resa nazista agli Alleati. , compresa l’Unione Sovietica.

“Il ritmo dell’operazione in Ucraina dipende soprattutto dalla necessità di ridurre al minimo i potenziali rischi per la popolazione civile e l’esercito russo”, ha aggiunto.

La Russia di solito celebra il Giorno della Vittoria con grande clamore, con una grande parata militare nel centro di Mosca e un discorso del presidente Vladimir Putin che elogia il ruolo di primo piano del Paese nella sconfitta del fascismo in Europa.

Ma le celebrazioni di quest’anno si svolgeranno sullo sfondo della campagna militare di Mosca in Ucraina, che Putin ha giustificato dicendo, tra l’altro, che l’ex repubblica sovietica dovrebbe essere “disarmata” e facendo altre allusioni alla seconda guerra mondiale.

“Celebreremo solennemente il 9 maggio, come facciamo sempre. Ricordiamo coloro che si innamorarono della liberazione della Russia e delle altre ex repubbliche sovietiche e della liberazione dell’Europa dal flagello del nazismo”, ha affermato Lavrov.

Migliaia di civili sono stati uccisi in Ucraina e milioni sono stati sfollati a causa dell’invasione russa iniziata il 24 febbraio.

Mosca ha annunciato un bilancio ufficiale delle vittime di 1.000 soldati. L’Ucraina sostiene che le perdite della Russia sono molto più alte.



READ  Francia: il fotografo Rene Robert muore nell'indifferenza dei passanti