Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia ci informa sulle recenti esercitazioni nucleari e Washington dice: ‘Questo ci preoccupa’

Ha affermato dalla stessa fonte che la Russia rispetta quindi i suoi obblighi ai sensi degli accordi di difesa che richiedono la notifica agli Stati Uniti di qualsiasi test di missili balistici intercontinentali o missili balistici da un sottomarino.

“Questa è una formazione di routine annuale per i russi”, ha detto alla stampa il portavoce del ministero Ned Price, sottolineando che “queste notifiche aiutano a non essere sorpresi e riducono il rischio di interpretazioni errate”.

Ha spiegato che in rari scambi i ministri della Difesa dei due paesi hanno parlato due volte durante la scorsa settimana.

Sospetti di una “bomba sporca”

Martedì il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha avvertito che l’uso di un’arma nucleare da parte della Russia sarebbe un “errore fatale”, con Mosca che afferma che l’Ucraina è una “bomba sporca”, un’affermazione negata da Kiev e dai paesi occidentali.

Mosca ha sollevato le accuse per la prima volta domenica nei colloqui telefonici tra il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu e le sue controparti americane, francesi, britanniche e turche, citando “possibili provocazioni da parte dell’Ucraina ricorrendo a una ‘bomba sporca’”.

Martedì, un portavoce diplomatico statunitense ha confermato che gli Stati Uniti non avevano informazioni che dimostrino che la Russia si stava preparando a utilizzare un’arma nucleare.

Ma ha osservato: “Questo ci preoccupa perché la Russia ha l’abitudine di accusare gli altri di ciò che considera se stessa”.

READ  Incendi del Colorado soffocati dalla neve | globalismo