Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra in Ucraina: “La situazione ora è critica in tutto il Paese”

“Ora la situazione è critica in tutto il Paese, perché le nostre regioni dipendono l’una dall’altra”, ha detto in televisione il funzionario presidenziale Kirilu Tymoshenko, ritenendo che “è necessario che l’intero Paese si prepari a possibili malfunzionamenti di elettricità, acqua e riscaldamento”.

La Russia ha distrutto il 30% delle centrali elettriche ucraine con bombardamenti in poco più di una settimana, provocando un “massiccio” blackout, come ha denunciato dal canto suo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

“Dal 10 ottobre, il 30% delle centrali elettriche ucraine è stato distrutto, causando blackout in tutto il Paese”, ha scritto Zelensky su Twitter, ripetendo il suo rifiuto di negoziare con il suo omologo russo Vladimir Putin.

L’ufficio del procuratore generale ucraino ha affermato che almeno due persone sono state uccise martedì in attacchi russi che hanno preso di mira le infrastrutture vitali a Kiev e hanno interrotto l’elettricità e l’acqua sulla riva di un fiume nella capitale. “Le forze armate russe… hanno lanciato un attacco missilistico contro un impianto di approvvigionamento energetico sulla riva sinistra della capitale Kiev: secondo le prime informazioni, due persone sono rimaste uccise e un’altra ferita”, ha affermato il pubblico ministero in un comunicato. Pubblicazione.

READ  Guerra in Ucraina: qual è la strategia di Putin e degli ucraini? Quali sono le perdite umane? Ecco il bilancio del conflitto