Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La giocatrice di basket americana Brittney Grenier è stata rilasciata in un accordo di scambio di prigionieri con la Russia

Il giocatore di basket americano è stato arrestato a febbraio in un aeroporto di Mosca. È stata condannata a nove anni di carcere per “traffico di droga”.

IlLa Russia ha annunciato giovedì di aver scambiato la cestista americana Brittney Grenier, incarcerata per contrabbando di hashish, a Washington, con il famoso trafficante d’armi russo Victor Bout, detenuto negli Stati Uniti da più di dieci anni.

“L’8 dicembre 2022, all’aeroporto di Abu Dhabi, si sono concluse con successo le procedure per lo scambio del cittadino russo Viktor Bout con la cittadina americana Brittney Grainer, che rispettivamente stavano scontando pene detentive in istituti penali negli Stati Uniti e in Russia”, ha dichiarato. detto su Telegram.

Mosca ha sottolineato di aver negoziato “a lungo” con Washington per il rilascio di Viktor Bout, che lì stava scontando una pena detentiva di 25 anni.

Arrestato in Thailandia nel 2008, poi estradato, Victor Bout, 55 anni, è stato soprannominato il “Death Dealer”. Il suo viaggio è stato una delle ispirazioni per il film “Lord of War”, in cui Nicolas Cage interpreta un cinico trafficante d’armi. “Lo scambio ha avuto luogo”, ha confermato su Telegram Maria Blagovolina, uno degli avvocati di Brittney Greiner in Russia.

Secondo la diplomazia russa, “Washington ha rifiutato categoricamente di tenere un dialogo sull’inclusione di (Victor Bout) nel meccanismo di scambio”. “Tuttavia, la Russia ha continuato a lavorare attivamente per salvare il nostro connazionale”, ha continuato. Il ministero degli Esteri russo ha aggiunto che “grazie agli sforzi compiuti, è stato possibile concordare con la parte americana l’organizzazione dello scambio”.

READ  La guerra in Ucraina: un'inchiesta giornalistica toglie il velo all'identità e alla storia delle vittime di Bucha

Brittney Griner, 32 anni, una delle migliori giocatrici di basket al mondo, è stata arrestata a febbraio a Mosca in possesso di un vaporizzatore contenente liquido di cannabis. Ad agosto è stata condannata a nove anni di carcere per contrabbando di hashish.

In una dichiarazione, la famiglia di Paul Whelan, un americano che sta scontando una pena detentiva di 16 anni in Russia per “spionaggio”, ha dichiarato di essere “felicissima” per la signora Greiner, ma “ancora delusa” nell’apprendere di Paul Whelan in un russo prigione. Con l’avvicinarsi del Natale, la famiglia trascorrerà la “quarta volta” senza di lui.

E chiama Joe Biden

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, da parte sua, ha annunciato che Brittney Greener è ora “al sicuro” e “in viaggio” verso gli Stati Uniti. “Pochi istanti fa ho parlato con Brittney Greener. È al sicuro. È su un aereo. Sta andando negli Stati Uniti”, ha twittato il presidente degli Stati Uniti.