Novembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La famiglia reale del Qatar chiede il divieto di vendita di bevande alcoliche fuori dagli stadi 48 ore prima dell’inizio dei Mondiali

La famiglia reale del Qatar sta facendo pressioni sulla FIFA (Fédération Internationale de Football Association) per vietare completamente la vendita di alcolici al di fuori di tutti gli stadi della Coppa del Mondo, appena due giorni prima dell’inizio del controverso torneo.

I padroni di casa stanno esercitando forti pressioni sulla FIFA affinché smetta di vendere la birra Budweiser, uno dei maggiori sponsor mondiali, al di fuori degli otto stadi della Coppa del Mondo.

Se tale richiesta viene soddisfatta e Budweiser non può vendere birra o avere alcuna visibilità, la FIFA violerà un contratto multimilionario, secondo il Daily Mail.

Le discussioni sono attualmente in corso tra Budweiser e la FIFA. Secondo The Times, un giro di vite sulle vendite di Budweiser è ora “probabile” dopo l’intervento della famiglia reale del Qatar.

La FIFA ha già fatto una concessione questa settimana ai padroni di casa del Qatar sulla disponibilità e visibilità di Budweiser negli stadi.

Gli organizzatori in Qatar hanno ritenuto che l’atteggiamento di Budweiser fosse troppo invadente. Quindi la FIFA ha accettato di spostarli in luoghi meno visibili. Questo cambiamento è molto insolito in un accordo di sponsorizzazione.

Il New York Times ha riferito che questo ordine è arrivato dallo sceicco Jassim bin Hamad bin Khalifa Al Thani, fratello del leader del Qatar.

READ  Formula 1 | A en croire Marko, Michael Masi semble parti pour garder sa place