Dicembre 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La crisi energetica europea: un monito dal CEO di Engie

I prezzi del gas in Europa sono recentemente scesi dai massimi record di agosto, grazie in parte al clima mite di ottobre. Gli impianti di stoccaggio del gas sono quasi pieni. Tuttavia, l’Europa deve ancora affrontare un forte calo delle forniture di gas dalla Russia.

Tempo di lettura: 2 minuti

IlL’Europa deve continuare a risparmiare energia nonostante il recente calo dei prezzi del gas e gli impianti di stoccaggio del gas pieni. Lo ha detto Catherine MacGregor, ceo del gruppo energetico francese Engie, in un forum economico organizzato a Singapore dall’agenzia di stampa finanziaria Bloomberg.

“Siamo in una posizione migliore, ma questo non significa che possiamo rilassarci”, ha aggiunto. Prevede continue fluttuazioni dei prezzi dell’energia.

I prezzi del gas in Europa sono recentemente scesi dai massimi record di agosto, grazie in parte al clima mite di ottobre. Gli impianti di stoccaggio del gas sono quasi pieni. Tuttavia, l’Europa deve ancora affrontare un forte calo delle forniture di gas dalla Russia e il freddo inverno potrebbe vedere un forte aumento della domanda, che potrebbe portare a un rapido svuotamento degli impianti di stoccaggio, ha avvertito il capo del gruppo francese.

Per Katherine MacGregor, l’Europa continuerà ad aver bisogno di gas per un po’ di tempo, nonostante gli sforzi per diventare meno dipendenti da questa fonte energetica. “Il gas rimarrà sempre molto importante nel mix energetico in futuro, soprattutto perché molte industrie pesanti utilizzano questo combustibile”, ha osservato il leader.

READ  Un duro colpo per Jeff Bezos: il suo yacht, stimato in 430 milioni di euro, non potrà passare a Rotterdam