Ottobre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La corte respinge la richiesta di album per adulti dei Nirvana

Il giudice di Los Angeles Fernando Olguin ha respinto la denuncia, in particolare per motivi di prescrizione, secondo questo documento. Alla fine di agosto 2021, un mese prima del 30° anniversario dell’uscita dell’album, Spencer Elden, ormai trentenne, ha presentato una prima denuncia, seguita da una seconda nel gennaio 2022 dopo che la prima era stata respinta per altri motivi, sostenendo di essere vittima di “sfruttamento commerciale della pedopornografia”.

Fotografato nel 1991 all’età di quattro mesi, Spencer Elden posa nudo in una piscina sulla copertina di Nevermind, lo sguardo brilla su una banconota da un dollaro appesa a un gancio. Con titoli leggendari come Smells Like Teen Spirit, l’album cult ha venduto oltre 30 milioni di copie ed è diventato un riferimento rock.

L’attore, che ha affermato di non aver mai ricevuto un risarcimento finanziario per la foto e ha affermato che i suoi genitori non hanno concesso il permesso di utilizzare la sua foto in questo modo, ha chiesto $ 150.000 di danni per ciascuna delle 15 persone che ha portato contro di lui, inclusi ex membri di Nirvana, outlet Kurt. Cobain, Courtney Love e il fotografo Kirk Weddell.

In un memorandum in risposta alla denuncia presentata, i loro avvocati hanno invece affermato che “Elden ha trascorso tre decenni godendosi la sua fama di autoproclamato ‘Nirvana Child'”. “Ha fatto di nuovo la foto a pagamento diverse volte; aveva il titolo dell’album + Nevermind + tatuato sul petto… Ha firmato copie della copertina dell’album da vendere su eBay e ha usato quel link per cercare di colpire le donne”, loro hanno detto.

READ  Charlene di Monaco, radiosa, compare all'improvviso alla cerimonia di apertura (foto)