Dicembre 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Corea del Nord lancia due nuovi missili, incolpa gli Stati Uniti

Le tensioni hanno continuato a crescere tra Corea del Nord e Corea del Sud dopo altri due lanci di missili nordcoreani mentre il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite teneva una riunione di emergenza sulla questione.

Tempo di lettura: 2 minuti

IlGiovedì la Corea del Nord ha lanciato due nuovi missili balistici e ha descritto i test sulle armi come “semplice ritorsione” contro Washington e Seoul e le loro esercitazioni militari nella regione.

La nuova sparatoria è arrivata quando il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si è riunito a New York per discutere del lancio di un altro missile nordcoreano che aveva sorvolato il Giappone due giorni fa.

Secondo l’esercito sudcoreano, giovedì mattina sono stati lanciati due missili a corto raggio dalle vicinanze di Pyongyang verso il Mar del Giappone. La guardia costiera giapponese ha confermato la scoperta di questi proiettili.

Il primo missile ha percorso 350 chilometri a un’altitudine massima di circa 80 chilometri, secondo l’analisi dell’esercito sudcoreano. Il secondo ha volato per una distanza di 800 km a un’altitudine di 60 km.

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha immediatamente risposto che il sesto lancio in meno di due settimane è stato “totalmente inaccettabile”.

energia nucleare “irreversibile”.

Martedì, il missile Hwasong-12 ha sorvolato il Giappone e ha percorso circa 4.600 km, probabilmente la distanza più lunga raggiunta da Pyongyang nei suoi test, secondo Seoul e Washington. Questa è stata la prima volta in cinque anni che un missile nordcoreano è passato sul territorio giapponese.

La Corea del Nord, che a settembre ha adottato una nuova dottrina che rende “irreversibile” il suo status di energia nucleare, quest’anno ha intensificato il suo lancio e lanciato un missile balistico intercontinentale (ICBM) per la prima volta dal 2017.

Giovedì il ministero nordcoreano ha dichiarato in una dichiarazione che la sparatoria è stata “una giusta risposta dell’KPA alle esercitazioni militari congiunte tra Corea del Sud e Stati Uniti che stanno causando un’escalation delle tensioni militari nella penisola coreana”.

Dopo il lancio di martedì, Washington ha convocato una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Ma la Cina, alleata e partner economico della Corea del Nord, ha accusato anche gli Stati Uniti.

READ  Donald Trump porta denuncia contro Hillary Clinton per "cospirazione"