Dicembre 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La chiusura dei reattori nucleari Doel 2 e Tihange 3: qual è l’impatto sul prezzo dell’elettricità?

I reattori nucleari Tihange 3 e Doel 2 potrebbero essere chiusi, ma sabato i prezzi dell’elettricità saranno negativi sul mercato. Tihange 3 è stato chiuso da lunedì, un arresto non pianificato, e il reattore non deve riavviarsi prima del 15 ottobre. Come per Doel 2, anche da giovedì è stato chiuso inaspettatamente.

Quest’ultimo fornisce una capacità di 445 MW mentre Tihange 3 ha una capacità di 1038 MW. Sabato, invece, i prezzi di riferimento dell’energia elettrica nel mercato belga a breve termine (il giorno successivo) saranno negativi. Il venerdì in questo mercato MWh viene pagato in media 140,66 €, ma il sabato tra le 12:00 e le 15:00 i prezzi sono sotto zero: -76 €.

Sabato a mezzogiorno, Doel 2 dovrebbe riavviarsi, ma inizialmente il reattore funzionerà solo a un terzo della sua capacità. Il motivo dei prezzi negativi risiede altrove. Sabato la produzione di energie rinnovabili dovrebbe essere ampia, con una giornata di sole e temperature moderate. In altre parole, se Doel 2 e Tihange 3 funzionassero normalmente, i prezzi sarebbero stati inferiori.

I prezzi del gas naturale sono in calo. Nel mercato del giorno successivo, il prezzo del gas naturale è sceso questa settimana a 80 euro per megawattora. Le riserve di gas sono attualmente piene e le temperature sono relativamente miti.

READ  Salmonella nei prodotti Kinder: identificare la fonte di contaminazione