fbpx
Cava de' Tirreni Cultura e Spettacolo

“La Battaglia di Cava, storie e testimonianze”: ricordi e testimoni a Palazzo di Città

ricordi e testimoni
hdr

Cava de’ Tirreni. “La Battaglia di Cava, storie e testimonianze”: ricordi e testimoni a Palazzo di Città

Mantenere viva la memoria, tramandare pagine di storia del territorio, arricchirle con le testimonianze dirette di chi quei momenti li ha vissuti davvero e può dire “io c’ero”, ricercare e custodire reperti e documenti.
Un lavoro ricco e articolato quello confluito nel convegno “La Battaglia di Cava, storie e testimonianze”, tenutosi ieri a Palazzo di Città e che ha richiamato presso l’Aula consiliare numerose persone.
L’occasione è stato il 75° anniversario dello Sbarco di Salerno celebrato nei giorni scorsi Ad introdurre, i saluti del Sindaco Vincenzo Servalli, ai quali hanno fatto seguito gli interventi dei relatori: il giornalista Eduardo Scotti, direttore artistico di “Salerno Day, Operation Avalanche“, la responsabile dell’Archivio storico cavese, Beatrice Sparano, lo scrittore Gregorio Di Micco e il rappresentante del progetto cinematografico “I 13 fratelli”, Aniello Ragone.

Presenti anche le nipoti di Mamma Lucia, Lucia Apicella e di Nina Farano, Loredana Senatore, che hanno portato le testimonianze familiari delle due donne cavesi che maggiormente hanno avuto risonanza mondiale nell’immediato dopoguerra. Mamma Lucia come Madre Teresa di Calcutta, ha ricordato la Sparano, riportando le considerazioni ricevute nel corso degli anni da quanti hanno conosciuto le sue gesta e la pietas che la guidava nel raccogliere i resti dei caduti in guerra, circa mille, sulle colline di Cava de’ Tirreni e del salernitano, per poter consegnare alle madri i corpi dei loro figli. Una donna che ha ricevuto altissime onorificenze sia dallo Stato Italiano che da quello della Repubblica Federale Tedesca, davanti alla quale si inginocchiò Papa Giovanni, alla cui memoria sarà dedicato un museo cittadino. Nel suo intervento, invece, Eduardo Scotti, ha messo l’accento sulle iniziative messe in campo quest’anno coinvolgendo, Comuni, enti, associazioni delle città dello sbarco; una rete il cui obiettivo è anche di promuovere i percorsi della memoria legati al grande sbarco anglo americano. Proiettato, infine, il trailer “I 13 fratelli”, attraverso il quale Aniello Ragone ha raccontato il progetto cinematografico voluto da Pasquale Pagliuca, di ricostruzione della battaglia di Cava, attraverso le riprese appena terminate sono stati ricostruiti episodi drammatici con interpretazioni e allestimenti minuziosi e particolareggiati delle scene. Un refresh che attraverso le immagini fa vedere dal vivo i luoghi dove si fronteggiarono due poderosi eserciti, senza esclusioni di colpi.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi