Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Banca centrale europea emette fischietti sui tassi di fine interesse al di sotto

Di fronte a un tasso di inflazione medio dell’8,1% a maggio nell’eurozona, la Banca centrale europea ha deciso di iniziare ad aumentare gradualmente i tassi di interesse di riferimento.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Giornalista nel dipartimento di economia

Tempo di lettura: 4 minuti

cGiovedì, il Consiglio dei governatori ha già approvato la decisione che prenderà nella sua prossima riunione del 21 luglio: un aumento di 25 punti base dei (tre) tassi di interesse chiave.

Pertanto, entro sei settimane, il tasso di deposito, stabile a -0,50% da settembre 2019, sarà portato a -0,25%. Il prezzo principale dell’organismo emittente della zona euro dalla crisi finanziaria.

Nella riunione di settembre i prezzi saranno nuovamente rialzati, almeno di 25 punti base, o addirittura di 50 punti base, a seconda dell’evoluzione della situazione economica e soprattutto delle aspettative di inflazione.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Con questa offerta, goditi:
  • Accesso illimitato a tutti gli articoli, file e report della redazione
  • Il giornale in versione digitale
  • Comodità di lettura con annunci limitati



READ  "L'économie russe va retourner 20 ou 30 ans en arrière"