Agosto 15, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Indagine della polizia su un atto di terrorismo

Il presunto autore dell’attacco che ha provocato due morti e 21 feriti, di cui dieci in modo grave, secondo la polizia di Oslo, è un norvegese di 42 anni di origine iraniana noto alle agenzie antiterrorismo (PST).

“E’ sospettato di omicidio, tentato omicidio e atto di terrorismo”, ha detto il funzionario di polizia Christian Hatlow in una conferenza stampa.

Ha aggiunto che il motivo dietro quest’ultimo conteggio è “il numero di feriti e morti, il numero di scene del crimine – almeno tre – e … ci sono buone ragioni per credere che intendesse seminare il terrore”.

Secondo la polizia, la diagnosi vitale dei feriti non funziona più o non funziona più.

La sparatoria è avvenuta intorno all’una di notte (2300 GMT venerdì) fuori da un pub, Per på hjørnet, poi davanti a un vicino locale gay, il London Pub, nel centro della capitale norvegese, poi affollato in questa calda notte d’estate.

“Ci sono ragioni per credere che questo sia un crimine d’odio”, ha aggiunto Hatlow, riferendosi alla natura dei luoghi presi di mira, “in particolare un pub londinese”.

La LGBT Pride Parade in programma sabato pomeriggio a Oslo è stata annullata.

“Tutti gli eventi relativi all’Oslo Pride sono stati cancellati”, hanno scritto gli organizzatori in una dichiarazione dopo le “chiare” raccomandazioni della polizia.

In segno di solidarietà, sono state collocate bandiere arcobaleno vicino al luogo dell’attacco.

«On estime à ce stade qu’il n’y avait qu’un seul auteur» derrière la fusillade «mais on peut rien dire avec certitude si tôt» dans l’enquête, a précisé l’inspecteur Tore Soldal, la confélors de release .

READ  Nella direzione sbagliata in autostrada, un guidatore di 80 anni ha speronato una famiglia, uccidendone due e ferendone tre

Tuttavia, i numeri della polizia nella capitale sono stati rafforzati per far fronte ad altri potenziali incidenti e gli ufficiali, che generalmente sono disarmati in Norvegia, sono stati incaricati di armarsi in tutto il regno.

Da parte sua, i servizi antiterrorismo hanno affermato che stanno “lavorando per determinare se sono stati pianificati ulteriori attacchi”. “Al momento, non abbiamo indicazioni in quella direzione”, ha identificato PST su Twitter.

Agenzia di stampa francese

– ‘Scena di guerra’ –

Il sospetto è stato arrestato all’1:19 di sabato (2319 GMT venerdì), cinque minuti dopo le prime segnalazioni.

I civili hanno assistito al suo arresto oltre al primo soccorso, secondo la polizia, che ha elogiato il “contributo eroico”.

L’uomo aveva già avuto a che fare con la polizia per semplici atti come portare un coltello o una condanna per possesso di droga.

Due armi sono state sequestrate in connessione con l’attacco: un’arma automatica e una pistola, che il signor Hatlow ha descritto come “antica”.

In un’intervista a Verdens Gang (VG), un testimone ha parlato di una “scena di guerra”. “C’erano molte persone ferite a terra che avevano ferite alla testa”, ha detto.

Secondo un giornalista dell’NRK che era presente al momento della sparatoria, il tiratore è arrivato con una borsa in cui ha estratto un’arma da cui ha sparato.

Il primo ministro norvegese Jonas Gahr Store ha dichiarato: “La sparatoria fuori da un pub londinese a Oslo questa sera è un attacco orribile ed estremamente scioccante contro persone innocenti”.

“Non conosciamo ancora le ragioni di questo atto terribile, ma per gli omosessuali che ora hanno paura e sono tristi, voglio dire che siamo tutti con voi”, ha scritto su Facebook.

Una conferenza del governo è prevista per le 14:00 (12:00 GMT).

Re Harald si è detto “terrorizzato”. “Dobbiamo unirci per difendere i nostri valori: libertà, diversità e rispetto reciproco”, ha affermato in un comunicato ufficiale.

Generalmente pacifica, la Norvegia è stata tuttavia teatro di sanguinosi attacchi come quelli perpetrati dall’estrema destra Anders Behring Breivik il 22 luglio 2011.