Cronaca Salerno

Incendio distrugge due yacht, forse un corto circuito la causa.

Domenica notte, un incendio ha distrutto due yacht attraccati al porto commerciale di Salerno. Indaga la Procura di Salerno per accertare le cause dell’incendio. Tanta paura, nessun ferito.

Salerno. L’incendio che ha causato la distruzione di due barche, yacht di 24 metri, presso il pontile Ventura nella parte commerciale del Porto, è ora oggetto delle indagini della Procura di Salerno. Gli approfondimenti sono scattati la sera stessa dell’incendio, forse divampato per un improvviso corto circuito all’impianto elettrico, e sono dirette dal Comandante Di Lucca e dal CV Gaetano Angora della Capitaneria di Porto di Salerno in coordinamento con la procura salernitana.

Ad accorgersi dell’incendio divampato domenica notte, riporta una nota della Guardia Costiera, è stato il titolare del pontile che, allarmato da uno strano bagliore, si è reso subito conto che dal salotto di una imbarcazione da diporto della lunghezza di circa 24 metri presente all’ormeggio, fuoriuscivano delle fiamme. Immediatamente allertati i soccorsi ed ha tentato, unitamente ad altri dipendenti, di spegnere le fiamme e di mettere in sicurezza le altre imbarcazioni presenti.

Nonostante si sia agito con tempestività però, le fiamme hanno coinvolto anche un’altra imbarcazione da diporto che ha subito preso fuoco. A quel punto si è deciso di allontanare le due barche dal pontile per evitare il divampare delle fiamme su altre imbarcazioni adiacenti. Una volta spento il fuoco, i rimorchiatori hanno poi portato le due imbarcazioni in una zona sicura per evitare che affondassero al centro del porto salernitano.

Foto recuperata dal web.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi