Attualità

In 5 anni, imposte locali al +8,1%

Lo Stato centrale annulla i trasferimenti e gli Enti locali aumentano le imposte. Tra spending review promesse e fondi mancati, il cittadino fa il suo dovere di contribuente.

30 miliardi non sono pochi, è lapalissiano. Non lasciano indifferenti. Soprattutto se quei 30 miliardi rappresentano il complessivo di tasse, imposte e tributi che il cittadino italiano ha versato all’erario e agli enti locali tra il 2010 e il 2015. Le cifre sono state elaborate e diffuse dalla CGIA di Mestre. Se al netto del bonus degli 80 euro l’incremento di quelle confluite allo Stato centrale (Irpef, Ires, Iva) è stato del 6,3 per cento (+22,3 miliardi in termini assoluti), quelle locali (Ici-Imu, Tasi, addizionali Irpef e Irap) sono aumentate dell’8,1 per cento (+7,8 miliardi). Il prodotto interno lordo nominale, invece, è cresciuto del 2,4 per cento. Nel 2015 i contribuenti hanno versato 389 miliardi di euro all’erario e altri 104,4 miliardi a Regioni e autonomie locali, per complessivi 493,5 miliardi.

E nel leggere la CGIA riecheggia ancora quella frase del 2007 dell’allora ministro dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa: “Pagare le tasse è bello”. Il Ministro parlava del metodo: contribuire al bene dello Stato che, attraverso il pagamento dei tributi, riesce a dare servizi. Giusto, funziona esattamente così. Anzi, dovrebbe funzionare esattamente così. Negli ultimi anni però, si ha la sensazione che le tasse siano sempre dovute, ma in quanto a servizi … .

Scopri l'Autore

Antonio Ioele

Antonio Ioele

10 anni, tra Italia ed estero, tra radio, tv, carta stampata e web. Da febbraio 2017 sono il delegato dello “Studio Associato laRed” (P.IVA 05569100653), proprietario della testata giornalistica laRedazione.eu.

Il portale www.laredazione.eu è fisicamente alloggiato presso i server di Aruba S.p.A.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi