Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Imminente l’arrivo di Lukaku: cosa manca fino al completamento del trasferimento

In Inghilterra come in Italia non ci sono dubbi: Romelu Lukaku Già tornando aInter Milan. Tutto è accelerato negli ultimi giorni. Tanto che alcune fonti hanno affermato che il colosso firmerà lo scorso fine settimana. Cosa che non era possibile.

Lunedì mattina, il giocatore è ancora in prima pagina Gazzetta dello sport. Il quotidiano italiano spiega perché l’affare non è ancora possibile. Secondo loro, proprio come Sky Sport, la differenza tra domanda e offerta è di soli 5 milioni di euro. Il Chelsea, infatti, vuole 10 milioni di euro in contanti per separarsi dal proprio attaccante per un anno. Mentre l’Inter vuole spenderne solo la metà.

Sky afferma addirittura che Pepe Marotta “non ha fretta” nelle trattative. Anche se il leader italiano voleva davvero riportare nell’ovile il numero nove. In un’intervista a Rai Radio 1, ha già annunciato che oggi non ci sarà la licenza. “Oggi non annunceremo Romelu Lukaku”, ha esordito. “Probabilmente firmerà con noi. Ma non possiamo andare agli estremi e fare nulla finanziariamente”. È nostro dovere costruire una squadra competitiva rispettando i nostri limiti di budget. “Dobbiamo ridurre il livello dei salari”, ha aggiunto.

Il giornalista Fabrizio Romano ha anche affermato domenica che “i colloqui erano nella fase finale”. L’Inter aspetta solo “l’angelo per dare il via libera”. Lunedì è stato annunciato che i colloqui sono ancora in corso e che l’Inter spera di finalizzare il trasferimento il prima possibile.

Ariel Jacobs: All’Inter deve dimostrarsi ancora

La Gazzetta ha anche intervistato l’uomo che ha lanciato la Big Rom ad Anderlecht. Nel 2008-2009, l’ex allenatore dei Mauves ha effettivamente giocato a Big Rom’. L’inizio di una carriera eccezionale. “Penso che sia successo qualcosa al Chelsea di cui non sappiamo”.In pensione iniziò.

READ  Lega delle Nazioni: la Spagna soffre in Repubblica Ceca, il Portogallo schiaccia la Svizzera, la madre di CR7 non riesce a trattenere le lacrime (VIDEO)

Tornare indietro comporta sempre un rischio. “All’Inter dovrà mettersi alla prova”creduto ai nostri colleghi. “Romelo deve ripartire da zero all’Inter. Deve dimostrare di essere tornato. Quindi prima bisogna ristabilire il rapporto con i tifosi e l’attaccante può farlo in un solo modo: fare gol”. Se Romelu torna e fa risultati in ogni partita, tutto sarà più facile. Ma per lui è una grande sfida: deve mettersi alla prova, sia in allenamento che in partita”. Conferma.

Sotto la sua guida, Lukaku ha segnato 41 gol e fornito 18 assist in 98 partite. Quindi Ariel Jacobs sa cosa può fare un capocannoniere nella storia dei Demoni. Anche se la pressione è enorme. “I tifosi si aspettano molto da lui. Tutto è nelle sue mani. Romelu ha bisogno di sentirsi amato, non si è sentito allo stesso modo a Milano in nessun’altra squadra”.

Secondo Jacobs, la scorsa stagione in Inghilterra deve aver raffreddato molti club. “Penso che tornerà anche perché non ha molte altre opportunità. Con tutto quello che ha speso per lui il Chelsea e lo stipendio alto che prende, sa che le possibilità di trasferimento sono scarse. Sento che l’Inter è la solo uno che può risolverlo soprattutto dopo un anno deludente”.è fatta.