Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il vulcano Stromboli in Italia erutta

Uno dei fianchi del vulcano Stromboli che sfocia in un mare di lava dopo un’eruzione del 9 ottobre 2022. – INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Un’eruzione vulcanica Italia Stromboli si svolge da domenica nell’omonima isola a nord della Sicilia. Il livello di allerta è stato alzato da basso a medio a causa dell’aumento dell’attività vulcanica domenica. Ci sono meno rischi per le persone in quel posto. Sono però chiamati a «informarsi ea seguire scrupolosamente i segni dati», Menzionato Protezione civile italiana.

L’eruzione è iniziata alle 7:22 di domenica. “Una grande colata lavica dal lato settentrionale del cratere si è mossa rapidamente attraverso la Sierra del Fuego”, un corridoio attraverso il quale scorre normalmente la lava durante le eruzioni. Altri flussi simili sono seguiti, passo dopo passoIstituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

UN video Il primo cast è stato registrato e pubblicato dal Laboratorio Geofisico Sperimentale Italiano e dall’Università di Firenze.

Tipici episodi vulcanici

I funzionari, tuttavia, hanno chiesto di “rafforzare il sistema di monitoraggio del vulcano e il collegamento informativo tra la comunità scientifica e altri elementi e strutture operative del Servizio nazionale di protezione civile” per monitorare l’evoluzione dell’attività vulcanica. Fotografato dal telescopio europeo Copernicus.

“Circa tre ore dopo l’eruzione, il telescopio Copernicus ha catturato un’anomalia termica sui fianchi del vulcano causata dalla lava”, ha twittato l’agenzia responsabile del satellite.

L’isola e la sua regione sono abituate alla costante attività vulcanica di Stromboli, alla quale si inserisce il presente episodio. La Protezione Civile sottolinea che l’attuale “aumento dell’eruzione vulcanica” non ha precedenti. Episodi simili sono accaduti Molte volte Negli anni passati.

READ  Il culto di Adone nel Rinascimento italiano

Articolo originale pubblicato su BFMTV.com