Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il viaggio segreto del presidente Zelensky negli Stati Uniti

Volodymyr Zelensky ha lasciato l’Ucraina per la prima volta dall’invasione russa dello scorso febbraio. Volo sotto controllo molto alto.


Vicepresidente del servizio globale

Tempo di lettura: 2 minuti

SNiente è filtrato, o quasi. Come ha potuto il presidente Zelensky, così arrabbiato con il Cremlino, uscire dal suolo ucraino per arrivare a Washington? Zelensky si è presentato questo martedì a Bakhmut, al confine del Donbass, e poi si è unito al confine polacco in treno, riferisce la CNN. Un video del canale mediatico americano TVN in Polonia ha catturato il momento in cui il presidente ucraino è arrivato in treno a Przemysl, una piccola stazione ferroviaria polacca vicino al confine ucraino.




Leggi anche
La guerra in Ucraina: la Russia annuncia l’ulteriore sviluppo del suo potenziale militare, comprese le capacità nucleari

Nelle immagini, vediamo il presidente Zelensky che si allontana su un’auto bianca prima di partire in un convoglio per l’aeroporto polacco di Rzeszow. Da questo piccolo aeroporto, Zelensky, che è stato visto accompagnato dall’ambasciatrice statunitense in Ucraina Bridget Ann Brink, è volato a Washington su un aereo militare statunitense, secondo fonti governative.

Nasconditi a Bakhmut

Il viaggio del presidente Zelensky è iniziato davvero martedì, quando era accanto ai soldati ucraini di stanza a Bakhmut, una città nel Donbass devastata dalla guerra. Il movimento è stato così cauto e sicuro che i civili non si sono accorti immediatamente dell’arrivo del loro capo, riferisce AFP. C’è ancora una zona grigia: Zelensky si è fermato a Kiev prima di raggiungere il confine polacco in treno, o ha fatto il viaggio da Pakhmut in un solo viaggio fino a Przemysl?


Leggi anche
Perché l’Europa ha impiegato così tanto tempo per intervenire sui prezzi del gas?

Organizzare la visita del presidente ucraino in terra americana non è una novità. Si dice che la presidente della Camera Nancy Pelosi abbia già stabilito i primi indizi durante il suo incontro con il presidente della Verkhovna Rada Ruslan Stefanchuk lo scorso ottobre in Croazia. Biden ha sollevato per la prima volta la possibilità che Zelenskyj visitasse Washington durante una telefonata dell’11 dicembre con il leader ucraino. Una settimana fa è seguito un invito ufficiale, che Zelensky ha accettato. Le garanzie di sicurezza per il viaggio segreto promesso da parte americana sono state ritenute sufficienti dal campo ucraino, la visita di domenica.



READ  "Non posso dimenticare le sue urla, le sue urla"