Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il record di temperatura per giugno scende in Corsica

Non è ancora estate ma Mercurio è già in preda al panico: sabato a giugno è stato stabilito un record di temperatura corso di capNel nord di Beauty Island, a 37,4 gradi, Secondo Meteo-Francia.

Questa è anche la prima volta nel 2022 che il termometro ha raggiunto i 37 gradi Celsius ovunque nella Francia continentale, almeno sulla rete principale delle stazioni Météo-France, ha affermato un portavoce dell’AFP. Il record precedente era di 36,6°C e, datato 30 giugno 2019, stabilisce Météo-France su Twitter.

“Fa molto caldo oggi”

Tutti i mesi messi insieme, a Cap Corse, questo è l’ottavo valore più alto registrato in questa stazione, aperta nel 1917. Gli altri sette sono stati tutti registrati tra la fine di luglio e l’inizio di agosto.

“Fa molto caldo oggi. Sono ancora isolata all’interno. Il bucato si asciuga in cinque minuti e siamo più abituati a queste temperature nei mesi di luglio e agosto di quanto non lo siamo”, Elizabeth Lembesat, una pensionata della città costiera di Massingagio al punta settentrionale del paese, ha detto all’AFP a giugno.

“Superare un valore in un terminal così antico e simbolico all’inizio del mese è sorprendente e riflette anche l’anomalia della superficie calda nel Mediterraneo. Preoccupazione per la prossima estate”, afferma su Twitter l’ingegnere di previsione Gaetan Hymes.

37,1 °C anche ad Ajaccio

La temperatura ad Ajaccio era di 37,1 gradi Celsius. Alcune gocce di pioggia sono cadute al mattino sulla città più grande della Corsica, lasciando tracce di polvere color sabbia marrone e nel pomeriggio pioveva e faceva caldo, secondo un corrispondente dell’AFP.

Il record a Cap Corse arriva il giorno dopo il report preparato da Météo-France per la primavera (marzo – aprile – maggio). Durante questo periodo, il deficit piovoso è stato inferiore al normale del 45%, classificandosi al terzo posto in termini di siccità dall’inizio del XX secolo, dopo il 2011 e il 1976, anno della siccità storica.

La terza primavera più calda in Francia

È stata anche classificata come la terza primavera più calda. Maggio in particolare è stato il più caldo mai registrato, con una temperatura media di 17,8°C, un grado in più rispetto al precedente record di maggio 2011, l’equivalente di giugno.

Nel contesto del riscaldamento globale che mette in evidenza la frequenza, l’intensità e la durata della siccità, Météo-France fa affidamento su un’estate calda e secca (giugno-luglio-agosto).

Météo-France ha anche stabilito 65 divisioni che vanno da sud-ovest a nord e ad est eRisveglio arancione ai temporali A partire da domenica mattina, l’organizzazione ha affermato che “il rischio di grandinate è alto, in particolare nel sud-ovest e nel massiccio centrale”.

READ  Ecco i tre settori in cui è facile trovare lavoro, secondo Actiris