Giugno 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il primo cannone elettromagnetico è in vendita

Le pistole laser sono già in fase di test in molti paesi. Ad esempio, il Giappone vuole dotarsi di un paracadute ipersonico antimissilistico con cannoni elettromagnetici. Ma questa volta, la tecnologia va oltre.

I cannoni a spirale o i cannoni magnetici sono diversi dal cannone elettromagnetico. Infatti, invece di avere due barre elettromagnetiche che spingono munizioni conduttive come cannoni elettromagnetici, le pistole kilo hanno una sola canna, circondata da diverse bobine elettriche. Queste bobine spingono i proiettili magnetici in successione per farli cadere con forza.

Rispetto alle pistole a bobina, il vantaggio delle pistole elettromagnetiche è che sono molto più facili da costruire dal punto di vista tecnologico. In quest’arma, la corrente diminuisce lungo un binario, passa attraverso la base conduttiva del proiettile e sale lungo l’altro binario. Ma la velocità massima del proiettile è maggiore nei fucili. Ciò è dovuto al quadro ad alta tensione, alta corrente e alta velocità.

La pistola più potente mai venduta

Nel corso degli anni sono stati introdotti diversi modelli di fucili a bobina o fucili a bobina. Ma nessuno è riuscito a ottenere potere sufficiente per essere utile in un contesto militare o di sicurezza. Quindi le forze armate hanno gradualmente abbandonato questo tipo di progetti e le aziende civili si sono prese la responsabilità dell’innovazione in questo settore. Ecco come ha appena rivelato la società americana Arcflash Labs GR-1 incudine gaussiana. È esattamente la prima pistola elettromagnetica portatile sul mercato. Si dice che l’arma sia in grado di sparare munizioni con almeno la stessa potenza di fuoco dei fucili calibro 22. È già disponibile per il preordine per $ 3.375.

READ  I nuovi cavi USB-C consentono la ricarica a 240 W
GR-1 “INcudine”. Crediti: Arcflash Labs

Rimangono dubbi sull’efficacia della pistola e sulla sicurezza del sistema. Ma sembra che le forze armate e le forze dell’ordine abbiano già espresso interesse per quest’arma, ad esempio l’esercito americano.

100 battiti al minuto

Si dice che la pistola sia in grado di sparare un’ampia gamma di proiettili metallici utilizzando potenti magneti. Questa pistola magnetica ha una lunghezza di 96,5 cm, una canna di oltre 66 cm e un peso di oltre 9 kg. Contiene una batteria ai polimeri di ioni di litio da 25,2 V. Secondo Arcflash Labs, il coilgun utilizza un condensatore del sistema di ricarica avanzato abbinato a un inverter. Ciò consente al fucile di sparare fino a 20 colpi al minuto a piena potenza o fino a 100 colpi al minuto a metà potenza. A bordo, un piccolo pannello LCD mostra la carica della batteria, la carica del condensatore, la temperatura della bobina e la “diagnosi post-scatto”.

Per quanto riguarda le munizioni, quest’arma può sparare qualsiasi proiettile con un calibro compreso tra 11 mm e 12,6 mm e una lunghezza compresa tra 30 e 52 mm. L’azienda sostiene che l’arma Capace di accelerare qualsiasi proiettile ferromagnetico (meno di 1/2″ di diametro). Il punto di interesse per l’esercito americano è il fatto che è in grado di regolare la potenza di un tiro in base alla distanza del bersaglio.

_
Segui Geeko su FacebookE il Youtube e altri Instagram Per non perdere nessuna novità, test e consigli.