EVIDENZA Le ricette della Finanza Programma

Un piatto della tradizione: il conto corrente

Il conto corrente, indispensabile per la gestione finanziaria delle famiglie e delle imprese

In cucina vi sono dei piatti che esistono da sempre, possono essere rivisitati con qualche personalizzazione, ma non sono mai stravolti completamente.

Pensate alle penne all’arrabbiata, agli spaghetti al pomodoro, all’uovo al tegamino. Insomma a piatti più o meno semplici che, almeno in teoria, sono nelle corde di tutti coloro che si mettono davanti ai fornelli.

Tra i prodotti e servizi finanziari quello che potrebbe essere paragonato ad una di queste pietanze è il conto corrente, indispensabile per la gestione finanziaria delle famiglie e delle imprese.

Il conto corrente (c/c) è, infatti, un contratto con il quale una banca svolge un servizio di cassa per il cliente che consiste nel custodire i suoi risparmi e gestire il denaro mediante una serie di servizi ad esso collegati quali i versamenti ed i prelievi di denaro, gli incassi ed i pagamenti, la domiciliazione di utenze, etc…

Vi sono poi altre varianti al piatto principale, costituite dal collegamento al c/c di carte di debito o di credito, di un libretto di assegni e di altro.

Naturalmente, affinché le operazioni fatte a valere su un conto corrente vadano a buon fine, occorre che questo abbia un saldo positivo, ovvero abbia la disponibilità necessaria per operare.

Il conto corrente rientra tra i prodotti sicuri, il rischio principale in cui incorre il titolare è il cosiddetto rischio controparte, cioè l’eventualità che la banca sulla quale è aperto il c/c (e quindi dove sono stati depositati i risparmi) non sia in grado di rimborsare al correntista, in tutto o in parte, il saldo disponibile.  Questo rischio, come già detto in altre ricette, è mitigato dall’adesione delle banche al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che assicura a ciascun correntista una copertura fino a 100.000 euro.

Essere titolari di un conto corrente presuppone di custodire con prudenza ed attenzione le carte di pagamento, gli assegni e le password per operare tramite internet onde evitare furti e frodi che potrebbero riservare brutte sorprese fino a quella estrema: il prosciugamento del conto.

Pertanto, è buona norma spuntare l’estratto conto, documento importantissimo per i correntisti e troppo spesso sottovalutato, che permette di monitorare le entrate e le uscite e più in generale tutte le operazioni registrate sul c/c. Tra l’altro l’estratto conto è il documento ufficiale che la banca invia al cliente (in formato elettronico o cartaceo) e quindi eventuali controversie e/o contestazioni si originano da questo.

L’offerta sui conti correnti che le banche riversano sul mercato è quanto mai variegata, quindi per l’apertura di un conto occorre guardarsi intorno, avere un’idea di quella che sarà l’operatività che vi andremo a sviluppare e leggere attentamente le condizioni economiche previste da ciascun prodotto.

I costi del conto corrente variano e possono dipendere dal numero di operazioni effettuate (conto ordinario a consumo), possono avere un numero di operazioni gratuite limitato nell’arco dell’anno o del trimestre (conti a pacchetto con franchigia), possono permettere un numero illimitato di operazioni gratuite (senza franchigia). Esiste poi il conto base destinato ai consumatori che effettuano poche operazioni, come per esempio i pensionati, che ha costi ridotti all’osso.

Il conto corrente può essere aperto allo sportello o su internet e in entrambi i casi è necessario non avere fretta e leggere attentamente il contratto ed i fogli informativi del prodotto che riportano, tra l’altro, le voci di costo.

La Banca d’Italia ha dedicato al conto corrente una delle sue guide di educazione finanziaria dal titolo “Il conto corrente in parole semplici”. La guida è facilmente reperibile sul sito della Banca e merita di essere letta.

A breve torneremo su questo piatto o meglio sugli ingredienti necessari per cucinarlo!

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi