Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Ministero della Salute innova attraverso l’istituzione del Fondo Nazionale di Assicurazione Malattia

Istituito con la Legge n. 026/PR/2020 del 31 dicembre 2020, il Fondo Nazionale di Assicurazione Malattia (CNAS) è titolare principalmente di tre forme, ovvero l’Assicurazione Malattia Dipendenti (ASS), l’Assicurazione Malattia Lavoratori Autonomi (ASI) che costituisce il regime contributivo e Assicurazione sanitaria per i poveri (AMED), che è un sistema non contributivo. Questi tre piani consentiranno di fornire prestazioni sanitarie ai cittadini in base alle loro esigenze. Lo staff è composto da sei ministri, un consigliere della Presidenza della Repubblica e un consigliere del Primo Ministro, tutti responsabili della salute, e diversi altri membri guidati dal Direttore Generale Dr. Singh Yabi Barnaba, assistito dal Dr. Abdul Salam Hammad Jamous.

Confermando ufficialmente i membri del Consiglio di Amministrazione e il personale dirigente del CNAS, il Ministro della Sanità Pubblica e della Prevenzione, Dott. Abdul Majeed Abdul Rahim Mohamed, ha affermato che il diritto alla salute presuppone la possibilità di accedere tempestivamente, in maniera modo accettabile e conveniente, cura di qualità adeguata. A questo proposito, la salute come elemento di protezione sociale è attualmente il settore in cui la maggiore richiesta è nel nostro Paese e non solo. Secondo i conti sanitari nazionali, i pagamenti diretti rappresentano il 64,4% di tutta la spesa sanitaria.Rapporto del Ministero della Salute n. 1. Si tratta di un importante fattore di povertà confermato da diversi studi che affermano che più della metà della popolazione si trova in una situazione finanziaria disastrosa.

READ  Una startup polinesiana afferma di rivoluzionare l'assicurazione sanitaria per gli espatriati francesi