Ottobre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Il giorno in cui il dipartimento dei liquori ha generato il maggior numero di vendite è stato il giorno in cui è stata pagata l’indennità di ritorno a scuola”.


Pochi giorni prima dell’inizio dell’anno scolastico, milioni di genitori in Belgio e Francia hanno ricevuto o riceveranno un’indennità per il rientro a scuola o un “bonus scolastico”. Su questo argomento fanno molto rumore le dichiarazioni dell’ascoltatore di Radio RTL France. E anche polemiche.

Nel suo show, “The Word to the Listeners”, Anis Bonvillon ha effettivamente dato la parola a Ludovic, di Boy-en-Velay. Afferma di aver svolto uno stage presso il negozio Auchan nel nord della Francia, senza specificare quale negozio, e ha lasciato cadere una breve frase che non è passata inosservata: “Il giorno in cui il reparto liquori ha fatto la maggior parte delle attività di vendita non è Natale ma il giorno in cui l’indennità è stata restituita alla scuola’, ha detto, tra lo stupore del giornalista in studio.

Naturalmente, le sue parole distraggono solo l’ascoltatore, ma hanno provocato molte reazioni e risentimento. A fronte di molte critiche, RTL ha poi chiarito che “secondo l’ultimo studio disponibile (OpinionWAy for CNAF/2013), il 95% dei beneficiari [de l’allocation, NDLR] Acquistato materiale scolastico. “I commenti fatti da questo ascoltatore non possono essere confermati da RTL. Stiamo cercando di ottenere dati più accurati dalla CNAF”, ha affermato il canale privato.


READ  Morto a 27 anni lo YouTuber francese MavaChou