Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno video

Il Giardino della Resistenza, il 25 aprile in ricordo dei partigiani Salsano e Carignola

Occorre riempire il 25 aprile di rinnovati contenuti. Una memoria vissuta al presente fatta di azioni vive e concrete sulla scia della gloriosa storia dei nostri genitori e nonni. Non dimenticare deve essere un monito quotidiano al di là delle doverose celebrazioni.

In questo spirito nasce il progetto “Il Giardino della Resistenza” nato da un’idea dell’Associazione “Agorà” con il contributo della sezione cittadina dell’ANPI e con la partecipazione del Comune di Cava de’ Tirreni.

L’iniziativa, nata nel 2015, è stata presentata a Palazzo di Città, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco, Vincenzo Servalli, del rappresentante dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), Luca Pastore e della presidente di “Agorà, Filomena Avagliano.

Nell’ambito delle manifestazioni per la 72ª Celebrazione della Liberazione, Il Giardino della Resistenza quest’anno commemorerà i partigiani Vincenzo Salsano e Gennaro Carignola con la piantumazione nel Parco Falcone e Borsellino di viale Crispi, di due aceri rossi e l’apposizione di due targhe ricordo.
Il partigiano Vincenzo Salsano, ha salvato moltissimi partigiani nella Repubblica di Salò, scoperto dai fascisti, fu condannato a morte ma riuscì a fuggire e si unì con il nome di battaglia “Boris”, alla 45ª brigata d’assalto; Gennaro Carignola, fu l’organizzatore della brigata che portò il suo nome e con 180 uomini partecipò attivamente alla Resistenza e alla Liberazione nel Lazio

“Ogni 25 aprile- hanno affermato Pastore e Avagliano – nel Parco Falcone e Borsellino pianteremo un acero rosso e posta una targa per onorare gli uomini e donne che hanno difeso ciò che oggi pare scontato: la nostra libertà. Inoltre, stiamo pensando anche a realizzare un vero e proprio percorso della memoria che potrà essere anche didattico per le nuove generazioni, attraverso il quale illustrare l’orrore delle guerre e i drammi che hanno causato nella vita dei popoli”.

Le celebrazioni del 25 aprile avranno inizio alle ore 9.30 con la Santa Messa presso la Concattedrale; a seguire, alle ore 10.15, la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti di tutte le guerre in piazza Abbro per poi concludersi alle ore 10.30 con la commemorazione da parte dell’Anpi e dell’associazione Agorà, dei partigiani Vincenzo Salsano e Gennaro Garignola presso il Parco Falcone e Borsellino.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi