Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il futuro MacBook Pro entry-level: niente mini-LED, niente ProMotion o Touch Bar, ma un chip M2

Lanciato a novembre 2020 sotto gli applausiUna revisione completa del “mini” MacBook da 13 pollici potrebbe essere effettuata entro la fine dell’anno. Questo nuovo paradigma come descritto da Mark Gorman nel suo libro le notizie Domenica funzionerà con il chip M2, lo stesso chip che dovrebbe funzionare nel futuro MacBook Air Design meticolosamente raffinatoanche più o meno previsto nel 2022.

Lo splendido MacBook Pro M1 da 13 pollici.

Per abbassare il conto e non rompere il top di gamma (i MacBook Pro da 14 e 16 pollici), Apple intende rimuovere una volta per tutte la Touch Bar. Attualmente sotto sorveglianzaLa memoria, il processore e lo schermo saranno interessati. In altre parole, non dovremmo aspettarci minuscoli LED o ProMotion, lo schermo di questo MacBook Pro sarà ancora LCD.

Per quanto riguarda il processore, vedremo cosa succede ma il chip M2 potrebbe accontentarsi di limitati guadagni prestazionali della CPU rispetto all’M1. all’inizio dell’annoLo stesso Gorman ha parlato di una CPU a otto core (4 potenti, 4 economiche) e di una GPU da 9 a 10 core, rispetto ai 7 a 8 del chip M1 che alimenta l’attuale MacBook Air.

stesso voyeur Bloomberg Parla anche dell’iMac da 24 pollici e del Mac mini entry-level, che sono stati tutti aggiornati all’M2. Per quanto riguarda l’iMac Pro, che rimarrà con il chipset M1 Pro / M1 Max (che sarà comunque più potente dell’M2), è ancora previsto in estate.

READ  I prototipi di iPhone hanno un valore di quasi mezzo milione di dollari