Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il funzionario italiano eletto paragona i tifosi marocchini a “scimmie urlatrici”.

Cosa c’è dopo questo annuncio?

Questi sono due viaggi controversi che sono passati inosservati. Marco Fiori, un membro del partito politico italiano di estrema destra, la Lega Nord, che ha fatto commenti razzisti nei confronti dei sostenitori del Marocco, si è qualificato per le semifinali. Mondiali 2022Dove Gli Atlas Lions affrontano la Francia (mercoledì, 20:00). “Spero che il Marocco venga espulso dalla Coppa del Mondo così possiamo smettere di vedere scimmie urlatrici per strada”Il politico, che siede nel consiglio comunale di Santarcangelo di Romagna in provincia di Rimini, ha postato per la prima volta su Facebook dopo l’ottava vittoria del Marocco contro la Spagna.

Dopo la vittoria nei quarti di finale del Marocco sul Portogallo (1-0), Marco Piori si è rifatto. “Attenzione. Le scimmie urlatrici dovrebbero riunirsi di nuovo stasera (sabato). » Ha cercato sospettosamente di giustificarsi se il preside interessato ha cancellato i suoi messaggi ed è stato rubato dal sindaco di Rimini. “La parola scimmia è generalmente usata per definire le persone che gridano e fanno storie. Non è un crimine parlare di scimmie urlatrici. Chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso ma la frase non ha ferito o leso alcuna sfera emotiva. » Dopo il 2018, l’assenza dell’Italia dalla seconda Coppa del Mondo consecutiva, il selezionato italiano potrebbe aver dimenticato la gioia che un simile torneo può portare.