Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il fallimento di Hamon: il rischio di Sugiba è costato alla Vallonia 91,9 milioni di euro

Nel 2021, l’autorità pubblica vallona ha emesso 21 milioni di dollari per sostenere il Brabante. Un anno fa, tuttavia, ha detto che non l’avremmo ripresa. Lo scorso aprile è stato dichiarato il fallimento. Perdita massima di vincite.


Articolo riservato agli abbonati

Giornalista politico

Tempo di lettura: 4 minuti

eNell’aprile 2022, Hamon è stato dichiarato fallito. Fatta salva la quotazione, la Vallonia avrebbe perso nell’impresa 91,9 milioni, attraverso la Sogepa, l’ente pubblico preposto alle ricollocazioni o ai rimborsi per le imprese in difficoltà. Questo è molto, ma va notato che oggi le potenziali perdite degli investitori privati ​​sono stimate in 358,4 milioni di euro.

Da allora, questa clamorosa bancarotta ha scosso il mondo politico vallone, a cominciare dall’opposizione Engagés e dal PTB, che hanno ottenuto audizioni dei funzionari della Sogepa per evidenziare tanta vana generosità regionale, mentre Hamon era apparso in tutte le sembianze di un incumbent zoppicante . Dal 2005, Sogepa ha accumulato un totale di 122,7 milioni di dollari, di cui 21 milioni ancora in scadenza nel 2021.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Con questa offerta, goditi quanto segue:
  • Accesso illimitato a tutti gli articoli, file e rapporti della redazione
  • Il giornale in versione digitale
  • Lettura confortevole con annunci limitati

READ  Potere d'acquisto: "Bisogna prendere i soldi dalle grandi aziende" Secondo Raoul Heidibau, "stufo" delle proteste di UCM