Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il dipinto di Mondrian esposto a testa in giù per 77 anni | anormale

Sabato in questa istituzione è iniziata un’importante retrospettiva del pittore olandese, culminata nell’esposizione di “New York City 1”, prodotta nel 1941. Tuttavia, il dipinto è stato mostrato a testa in giù, ha rivelato il museo questa settimana.

“Sur une photo de 1944, j’ai vu que la toile était dans l’autre sens sur un chevalet. Ça m’a intrigué”, a déclaré samedi dans une interview au quotidien allemand FAZ Susanne Meyer-Büser, la commissaire de l ‘esposizione. Il dipinto, composto da diversi tratti rossi, gialli e blu che si intersecano ad angolo retto, è stato poi mostrato al MoMA di New York “un anno dopo”, nel modo sbagliato, secondo Meyer-Poser.

Quando è stato inviato al Museo di Dusseldorf nel 1980, il dipinto è stato riorganizzato allo stesso modo.
L’errore potrebbe derivare dal fatto che “il dipinto non ha firma”, secondo la signora Meyer Bowser.
Quindi il suo significato fu determinato dal “nome dell’artista inciso sul retro della cornice dall’amministratore della tenuta”, al momento della morte di Mondrian nel 1944.

Nato nel 1872, Piet Mondrian è una delle figure chiave del movimento artistico olandese chiamato “De Stijl” (“stile” in francese), noto per le sue linee orizzontali e verticali e i suoi colori primari.
Nel 1940 il pittore partì per gli Stati Uniti a New York. Le griglie dritte dei suoi dipinti si ispirano al layout e ai grattacieli della città americana.

È particolarmente famoso in tutto il mondo per il suo dipinto “Victory Boogie Woogie”, considerato una delle opere più importanti del XX secolo.