Dicembre 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il capo di stato maggiore degli Stati Uniti ritiene improbabile che l’Ucraina riesca a espellere i russi da tutto il Paese

Mark Milley ha dichiarato mercoledì che è improbabile, almeno a breve termine, che l’Ucraina possa espellere militarmente la Russia da tutti i territori che occupa nel paese.

Tempo di lettura: 2 minuti

IlIl capo di stato maggiore degli Stati Uniti, il generale Mark Milley, ha dichiarato mercoledì che la Russia sta “perdendo” su tutti i fronti nella sua guerra in Ucraina e ha denunciato gli attacchi russi alla rete elettrica del paese come un “crimine di guerra”.

“Prendere di mira deliberatamente la rete elettrica civile, causando danni collaterali eccessivi e inutili sofferenze alla popolazione civile, è un crimine di guerra”, ha dichiarato il generale Milley in una conferenza stampa insieme al segretario alla Difesa Lloyd Austin.

I due funzionari sono intervenuti al termine di una riunione a Washington del Gruppo di contatto sull’Ucraina che ha riunito i loro omologhi ucraini ei Paesi alleati.

AFP_32NM82U-1.retina.jpg

Martedì la Russia ha effettuato attacchi su larga scala contro le infrastrutture civili ucraine in tutto il paese, anche vicino al confine polacco, che hanno lasciato milioni di case senza elettricità, secondo Kyiv.

L’alto funzionario statunitense ha stimato che circa “un quarto” della popolazione ucraina fosse senza elettricità a causa dello sbarramento missilistico, almeno “circa 60, forse fino a 90 o 100”, ha detto della “più grande ondata di missili” mai lanciata . In Ucraina dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio.

AFP_32NM82N-1.retina.jpg

Citando i molteplici fallimenti dei russi, compreso il recente ritiro dalla città di Kherson, il generale americano ha lamentato che Mosca abbia deciso di impegnarsi in una “campagna di terrore, una campagna progettata per infliggere la massima sofferenza alla popolazione civile ucraina, al fine di spezzare il loro morale”.

Bassa probabilità

Ha continuato: “Hanno fallito nei loro obiettivi strategici e ora stanno fallendo in termini di operazioni e tattiche”.

Nonostante ciò, il generale Milley ha espresso dubbi sul fatto che l’Ucraina possa espellere militarmente la Russia da tutti i territori che occupa nel paese, compresa la Crimea.

“La possibilità di una vittoria militare ucraina espellendo i russi da tutte le parti dell’Ucraina, inclusa… la Crimea, e la possibilità che ciò accada presto non è molto militare”, ha detto.



READ  Esplosione del ponte in Crimea: la Russia trattiene otto sospetti, di cui cinque russi