Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il cantante francese Jean-Luc Hague, sospettato di aver violentato minori, è stato bandito dal partecipare al concerto

Con ordinanza del 4 ottobre il gip ha modificato i termini del controllo giurisdizionale del cantante, rilasciato a maggio dopo oltre sei mesi di custodia cautelare, per impedirgli di cantare al concerto, secondo fonti vicine. Dal file, confermando le informazioni da BFMTV.

La star degli anni ’80 aveva programmato uno spettacolo il 23 dicembre a Parigi.

Secondo le stesse fonti vicine al caso, avrebbe impugnato la decisione del gip. Il suo ricorso deve ora essere esaminato dalla camera investigativa della Corte d’Appello di Parigi. In contatto con l’AFP, i suoi avvocati si sono rifiutati di commentare.

A 69 anni, un traduttore di “Dad Singer” è stato incriminato nel novembre 2021 per stupro e aggressione sessuale di minori di età superiore ai 15 anni dopo la condanna delle due giovani donne, nate nel 1998 e nel 2000. Iniziata nel 2013. All’inizio di ottobre, ha detto a una denunciante di RMC che gli attacchi che ha detto sono avvenuti “in gran parte negli spogliatoi, nel backstage dei concerti”.

Precedenti condanne del cantante di varietà per reati contro minori sono state emesse nel 2007 e nel 2015.

READ  Gli attori della serie sono in lutto per la morte di un'attrice di culto